SPUNTA UNA PETIZIONE ONLINE PER CHIEDE LE DIMISSIONI DEL SENATORE A SEGUITO DELLE SUE DICHIARAZIONI CONTRO LE DONNE


Una petizione online per chiedere le dimissioni del Senatore Vincenzo D’Anna per aver colpevolizzato le donne che subiscono violenze.

E’ possibile votare la petizione copiando ed incollando sul browser il seguente indirizzo: indirizzo:https://www.change.org/p/senatore-vincenzo-d-anna-dimissioni-del-senatore-vincenzo-d-anna-per-colpevolizzazione-donne-vittime-di-violenza/nftexp/ex2/control/38242320?recruiter=38242320&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_for_starters_page&utm_content=ex2%3Acontrol

 

TESTO DELLA PETIZIONE:

“Noi donne che siamo o siamo state vittime di stupro, violenza domestica e della violenza maschile in tutte le sue forme, noi familiari delle donne vittime di femminicidio, noi donne e uomini italiani tutte/-i attivamente impegnate/-i nella lotta alla violenza di genere in ogni sua manifestazione, noi costruttrici e costruttori di una cultura di parità di genere, di rispetto e di non violenza, noi tutte/-i chiediamo al Senatore Vincenzo d’Anna di presentare le proprie immediate DIMISSIONI dalla carica di Senatore della Repubblica Italiana in segno di risarcimento alle donne vittime di stupro e violenza domestica da lui colpevolizzate per gli abusi subiti nel corso delle sue due interviste a Radio Cusano Campus rilasciate il 15 e il 21 settembre 2017 nonché nei successivi post e commenti dal Senatore pubblicati nel suo profilo Facebook personale e di cui esiste registro fotografico. Riteniamo inaccettabile che un rappresentante delle istituzioni detti alle donne codici di abbigliamento (con inviti espliciti a evitare di vestirsi in modo “provocante”) e condotta (in termini di orari e modalità di uscita e spazi urbani frequentabili), che attribuisca loro la responsabilità della scelta del partner violento e che le inviti a farsi “esami di coscienza”. Riteniamo inaccettabile che si parli della donna in termini di “preda” e “oggetto e fonte di desiderio”. Riteniamo altresì inaccettabile la rappresentazione del maschile fatta dal Senatore D’Anna come sesso in balia dei propri istinti “primordiali” e “ancestrali”, dei propri “ormoni” e della propria “aggressività”, privo di autocontrollo, razionalità e rispetto per l’altro sesso; riteniamo, pertanto, che le dimissioni immediate del Senatore D’Anna risarciscano non solo le donne residenti nel nostro Paese ma anche gli uomini. La colpevolizzazione delle vittime di violenza è violenza; e quando tale colpevolizzazione avviene ad opera di un Senatore della Repubblica è violenza di Stato. Per le ragioni sopra elencate, chiediamo, Senatore Vincenzo D’Anna, le Sue immediate dimissioni dalla carica di Senatore della Repubblica Italiana.”

 

E’ possibile votare la petizione copiando ed incollando sul browser il seguente indirizzo: indirizzo:https://www.change.org/p/senatore-vincenzo-d-anna-dimissioni-del-senatore-vincenzo-d-anna-per-colpevolizzazione-donne-vittime-di-violenza/nftexp/ex2/control/38242320?recruiter=38242320&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_for_starters_page&utm_content=ex2%3Acontrol

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24