TAGLIACOZZO. GIORNALISTI DI SETTORE E BUYERS DA TUTTA ITALIA IN ABRUZZO PER LA GIURIA TECNICA DI GIRONI DIVINI


Prende il via ufficialmente il 15 luglio la nona edizione di Gironi Divini, l’evento, unico nel suo genere, che porterà alla ribalta in questa calda estate diversi protagonisti del mondo del vino abruzzese (per maggiori info, clicca qui).

Prima di entrare nel clou della manifestazione, che si terrà a metà agosto con le finali pubbliche di Tagliacozzo e una serie di serate itineranti in tutti i principali luoghi della Marsica, ecco che il mese di luglio lascerà spazio a un’anteprima dedicata a stampa, operatori di settore e mondo della produzione.

Una giuria tecnica altamente qualificata, selezionata tra critici con esperienza internazionale, buyers e collaboratori di importanti testate di settore, si riunirà per 4 giorni assaggiando oltre 300 vini e scegliendo i migliori di ogni vitigno, che saranno poi valutati nuovamente da una giuria popolare durante le finali di Tagliacozzo (in programma dal 18 al 20 agosto, segui qui gli aggiornamenti). I giurati saranno ospitati nella nuova e bellissima struttura Hotel della Piana ad Avezzano, una location moderna e confortevole che permetterà loro di scoprire molte bellezze della Marsica e dintorni.

La cena di apertura si svolgerà nella suggestiva cornice dell’Osteria La Parigina, a Tagliacozzo, Il sabato sera, invece, è previsto aperitivo al tramonto e cena nell’antico borgo di Alba Fucens. Entrambe le cene vedono la partecipazione come sponsor tecnico del noto pastificio Rustichella d’Abruzzo, che sceglierà una serie di prodotti d’eccellenza all’interno della propria ricca gamma.

La novità di quest’anno è che al tavolo di degustazione tecnico sono stati chiamati a partecipare anche i produttori stessi, con i quali si creerà un importante momento di confronto aperto e schietto sullo stato dell’arte della produzione regionale. Non accade di frequente che coloro che il vino lo fanno possano assistere in presenza a commenti e notazioni di coloro che il vino lo giudicano: una dimostrazione di trasparenza ed apertura che, siamo certi, sarà molto apprezzata.

Per concretizzare questo progetto si è pensato ad alternare delle degustazioni “in casa” (Tagliacozzo/Avezzano) a delle sessioni itineranti nei luoghi di produzione, con l’aiuto del Consorzio Colline Teramane Docg e dell’associazione Terre di Casauria.

Ecco il programma:

Giorno 1 – 15 luglio – Avezzano

Degustazione e tavola rotonda “L’Abruzzo del vino: identità confronto”. Si ragionerà insieme ai produttori sui vari stili di Trebbiano, Pecorino, Cerasuolo e Montepulciano. I vini saranno assaggiati alla cieca insieme ai loro artefici e saranno messi in discussione stili e interpretazioni anche molto distanti tra loro, di piccoli artigiani e grandi aziende.

Giorno 2 – 16 luglio – Colline Teramane

Degustazioni “Le altre Colline Teramane”: tutti i vini della zona tranne il noto Montepulciano. Un’occasione per indagare le potenzialità del territorio con le tante interpretazioni dei vari vitigni locali. Una rappresentanza dei produttori degusterà alla cieca insieme alla giuria.

Giorno 3 – 17 luglio – Terre Di Casauria

Degustazione “Terre di Casauria a caccia di DOCG”. Si assaggeranno tutti i vini della zona, che con il Montepulciano ha avviato da tempo la richiesta per l’ambito riconoscimento. Nell’occasione, saranno proposte anche annate vecchie del grande rosso locale, assaggiate in parallelo da critici e produttori.

Giorno 4 – 18 luglio – Tagliacozzo

Degustazione “Colline Teramane Docg”: il grande rosso della zona, alla ricerca di conferme o sorprese.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24