TAGLIACOZZO. NON RISPETTA LE PRESCRIZIONI DELL’AFFIDAMENTO IN PROVA: RIPORTATO IN CARCERE


I carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo, agli ordini del Cap. Michele Valentino Chiara, hanno arrestato A.D.L., residente in città, in esecuzione all’ordine del magistrato di sorveglianza di L’Aquila che ha disposto il ripristino dell’originaria pena della reclusione inflitta al 20enne.

Il giovane era stato condannato per delitti contro il patrimonio, con una fine pena prevista per settembre 2022. Gli era però stato accordato il beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali, una misura alternativa alla detenzione introdotta dalla legge di riforma penitenziaria. Tuttavia il condannato ha l’obbligo di rispettare le prescrizioni imposte con il provvedimento del tribunale di sorveglianza.

I carabinieri del comando stazione e del nucleo operativo e radiomobile di Tagliacozzo, deputati alla verifica del rispetto degli obblighi imposti, nel corso dei controlli hanno accertato diverse violazioni, relazionando le mancanze all’autorità giudiziaria. Il magistrato di sorveglianza ha quindi immediatamente disposto il ripristino della pena detentiva in carcere.

L’uomo, rintracciato presso il proprio domicilio, dopo le formalità relative all’esecuzione del provvedimento restrittivo è stato consegnato all’istituto penitenziario di Vasto (CH), dove sconterà la parte residuale della pena.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24