YAWP… E RISUONA BARBARICO SOPRA I TETTI DEL MONDO. IL LICEO SCIENTIFICO DI AVEZZANO SI RACCONTA

Il Giornale scolastico del Liceo Scientifico di Avezzano si racconta
Il giornale è sempre stato un mezzo indispensabile non solo per l’acquisizione di notizie, ma specialmente per sviluppare l’analisi critica dei lettori, per nutrire e per suscitare in loro il desiderio di ricerca. Per questo il Liceo Scientifico “M. Vitruvio P.” di Avezzano da otto anni offre a tutti gli studenti la possibilità di partecipare a YAWP, il progetto del giornalino scolastico, coordinato dalle professoresse Claudia Di Biase e Raffaella D’Innocenzo.
Per i ragazzi è particolarmente importante poiché è uno spazio in cui ognuno può approfondire e alimentare le proprie passioni, migliorare le proprie competenze linguistiche e artistiche, attraverso le diverse rubriche e settori di cui il giornalino dispone, imparare a lavorare in gruppo. I partecipanti infatti non si dedicano solo alla stesura di articoli, ma possono decidere di cimentarsi in altri ambiti quali la fotografia, il disegno, l’informatica e l’arte della poesia. Il percorso prevede un lavoro di grande collaborazione tra studenti per la pubblicazione del giornale trimestralmente, rivolto a lettori di tutte le età, esponendo in modo trasparente qualsiasi argomento, dalla scienza allo sport, dalla musica all’arte (con la rubrica “Pillole Pop”), senza tralasciare tematiche attuali quali l’emancipazione delle donne (con la rubrica “Wonder Woman”) o riflessioni su eventi storici (con la rubrica “Uno scatto al passato”); inoltre grazie alla sezione “A volte ritornano”, ex Vitruviani raccontano la loro esperienza universitaria aiutando gli studenti nell’orientamento. Il giornalino offre anche la possibilità di essere addetti stampa per ogni evento che la scuola propone, in collaborazione con giornali marsicani (è previsto infatti il riconoscimento del progetto come PCTO-ex alternanza scuola lavoro). Negli ultimi anni molti ragazzi hanno avuto l’onore di incontrare ed intervistare giornalisti professionisti come Sabrina Carreras (Rai Tre) Luciano Fontana (direttore del Corriere della Sera), Franco Bucarelli (Rai Due), Paolo Foschi (Repubblica), e Valerio Valentini (Il Foglio), attori, come Lino Guanciale e scrittori come Dacia Maraini, Donatella Di Pietrantonio, Erri De Luca, Mariolina Venezia, Marcello Fois. YAWP dunque crea un buon equilibrio tra temi attuali di rilevanza nazionale e un attento sguardo sul nostro territorio.
Per condividere questo progetto al di fuori dell’ambiente scolastico, si è deciso di partecipare alla XX edizione del concorso nazionale “Penne sconosciute”, dell’Emeroteca di Piancastagnaio (SI), che, attraverso una commissione valuta tutti i giornali delle varie regioni italiane esprimendo riflessioni finalizzate al potenziamento dell’efficacia comunicativa e offrendo un’occasione per confrontarsi fra molteplici scuole italiane. YAWP, in tale occasione, ha ricevuto una menzione speciale, in cui sono state valorizzate le sue caratteristiche e le sue capacità comunicative. In basso è riportato l’attestato rilasciato dal concorso.
“Il giornale scolastico “YAWP” si caratterizza per la capacità di trasmettere un sincero senso di appartenenza alla comunità scolastica e al territorio, raccontandone le tradizioni e le bellezze locali senza dimenticare di affrontare l’attualità da molteplici punti di vista con uno stile obiettivo e asciutto che integra in modo funzionale testo e immagini. Le numerose rubriche guidano il lettore informandolo in modo preciso e puntuale sui temi più attuali sia politici che sociali con uno sguardo attento e curioso che ci parla della nostra cultura dando voce ai personaggi protagonisti del nostro presente e del nostro passato. Ampio spazio viene riservato agli eventi culturali e alle iniziative, ai concorsi e ai corsi a cui hanno preso parte gli studenti restituendo a chi legge l’immagine di una realtà scolastica vivace in cui ognuno può trovare posto e approfondire le proprie passioni”.
Ilaria Angelozzi Giulia Maria Colautti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24