ABRUZZO. 3500 CONTROLLI DELLA POLIZIA FERROVIARIA: DENUNCE E CONTRAVVENZIONI

QUASI 3500 PERSONE CONTROLLATE E 3 INDAGATE: E’ QUESTO IL BILANCIO
DELL’ATTIVITA’ DELLA POLIZIA DI STATO NELL’ULTIMA SETTIMANA SUI TRENI E NELLE STAZIONI FERROVIARIE DI MARCHE, UMBRIA E ABRUZZO


3.365 persone controllate, 3 denunciati, 3 contravvenzioni elevate, 219 pattuglie impiegate in stazione e 50 a bordo treno, per un totale di 106 convogli ferroviari presenziati. 25 servizi automontati lungo linea e nelle stazioni prive del presidio fisso di Polizia Ferroviaria.
E’ questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo che ha visto l’intensificazione dei servizi di vigilanza da parte delle donne e degli uomini della Polizia di Stato in servizio presso il Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche,
l’Umbria e l’Abruzzo sia all’interno delle stazioni che a bordo dei treni nell’ambito delle tre regioni di competenza territoriale, per garantire la sicurezza dei cittadini e dei viaggiatori attraverso la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni delittuosi.
Durante la settimana, nell’ambito della collaborazione internazionale con l’Associazione di Polizie Ferroviarie e dei trasporti Europei RAILPOL, è stata pianificata un’operazione comune denominata 24BLUE della durata di due giorni, il 9 e 10 novembre 2022, durante i quali sono state poste in essere iniziative di carattere preventivo e repressivo contro i fenomeni criminosi maggiormente diffusi in ambito ferroviario. Personale del Settore Operativo di Ancona ha denunciato un cittadino extracomunitario non in regola con la normativa in materia di immigrazione, mentre gli Agenti della Sezione Polfer di Foligno hanno denunciato un cittadino italiano per il possesso abusivo di un coltello.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24