AVEZZANO. RINNOVATO IL CONSIGLIO DELLA CNA


CNA Avezzano: Rinnovato il Consiglio di Amministrazione della società di servizi, Tonino Teodori nuovo Presidente; Si è svolta, alcuni giorni fa, l’assemblea della società di servizi della CNA di Avezzano presso la nuova sede di Via B. Buozzi, che ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione della più importante società del sistema CNA Avezzano. Il CdA risulta così composto: Tonino Teodori Presidente, Concezio Di Giamberardino Vice Presidente e dai consiglieri: dott. Carmine Silvagni, dott. Gesualdo Ranalletta, dott. Fabrizio Lucci, Francesco D’Amore, Vincenzo Vitale, Luciano Massimi, Antonella Di Passio, Diego Coroni. La società che vede come socio unico la CNA Associazione, nasce nel

2010 e svolge tutti i servizi, direttamente e in convenzione, di cui necessitano i soci ed i clienti dell’Associazione: caf, sicurezza, formazione, ambiente, energia, gestione del personale, contabilità, credito, fatturazione elettronica, privacy, editoriali e altro. Inoltre, la società, in convenzione con numerosi professionisti offre servizi di ogni genere a imprese e cittadini: gestione del personale, contabilità generale, progettazioni europee, consulenza ed assistenza legale e medico legale etc.. “Sono onorato di questa carica conferitami dalla CNA e per questo ringrazio il Presidente di CNA Associazione Francesco D’Amore e tutti gli altri colleghi” ha dichiarato il neo presidente Tonino Teodori “Mi preme evidenziare, tra l’altro, che nella prima riunione del CdA, con il contributo di tutti i nuovi e autorevoli amministratori, abbiamo già deliberato un piano industriale della società che prevede, oltre che a confermare i servizi di adempimento che già svolgiamo, numerose e qualificante attività innovative per servire questo territorio: le imprese e i cittadini, in maniera altamente professionale con progetti di pubblica e privata utilità da realizzare in funzione alle opportunità economiche europee in collaborazione anche con Enti pubblici locali”. “Nostro obiettivo principale” conclude Teodori “è quello di intercettare fondi europei con progetti validi e concreti d’interesse del sistema economico locale, e che possano sul serio dare una svolta in positivo alla nostra economia. Abbiamo deciso di implementare, in modo particolare, questa attività anche perché possiamo contare sul supporto e contributo dell’ufficio CNA a Bruxelles e dei professionisti che vi operano, e che sono a disposizione per vagliare e perfezionare i progetti che presenteremo”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24