Campus scolastico, il “no” di San Benedetto nelle parole di Quirino D’Orazio


Marsica. La riunione di lunedì sera svoltasi a Collarmele ha evidenziato criticità che i vari sindaci non sono riusciti a risolvere. Sembra così che il progetto per il nuovo campus interesserà solo alcuni dei Comuni che inizialmente sembravano destinatari della realizzazione. Quirino D’Orazio, Sindaco di San Benedetto dei Marsi, in una nota ai suoi cittadini ha voluto puntualizzare: “Dopo aver convocato ed informato i genitori in merito alla realizzazione di un campus scolastico presso il comune di Collarmele ed aver approvato in Consiglio comunale una proposta per realizzare il detto campus a confine tra San Benedetto dei Marsi e Pescina – ha affermato il sindaco di San Benedetto – allegando alla delibera le numerosissime firme raccolte dai Cittadini, lunedi alle ore 21:00, siamo andati alla riunione convocata presso il municipio di Collarmele, dove abbiamo provato in tutti i modi possibili a cercare una soluzione condivisa e fondata su criteri di scelta oggettivi al fine di individuare un sito adeguato. Dopo ampia discussione – ha aggiunto D’Orazio – è emerso che i 10 comuni coinvolti, contrariamente a quanto riportato nella dgr n. 825 del 08-10-2015, non avevano una linea unitaria e, preso atto che non si è voluto riconsiderare la possibilità di modificare il luogo dell’intervento, che ricordiamolo, era stato individuato senza alcuna concertazione e condivisione d’intenti, abbiamo deciso di non aderire al progetto e preservare le nostre scuole del nostro paese”.

Anche il Presidente del Consiglio comunale Francesco Raglione nei giorni scorsi contestava non tanto l’idea di un campus onnicomprensivo ed innovativo, quanto il modus operandi adottato dai colleghi degli altri Comuni e la ratio che avrebbe indotto alla scelta dell’ubicazione.
San Benedetto quindi si tira fuori, insieme, sembrerebbe, a Gioia dei Marsi, Lecce ed Ortucchio. 

La posizione dei paesi che invece parteciperanno al progetto sembra potersi riassumere nelle parole del Consigliere Regionale Maurizio Di Nicola, risalenti alla scorsa settimana: “Non vi è nessun obbligo per nessuno – è un’opportunità in più per questo territorio, per chi vuole, per chi tale la ritenga”.

Redazione IlFaro24.it

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24