Celano, la giornata di lunedì verrà dedicata ai caduti delle Foibe


Un evento per ricordare le vittime delle Foibe. Lunedì a Celano, presso la sala consiliare, sarà vivo il ricordo del massacro che vide come vittime tanti italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia, avvenuto durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra.

All’evento parteciperanno il presidente del consiglio comunale Lisa Carusi, il sindaco Settimio Santilli, il giornalista Umberto Maiorca, la presidente del Sisaem Roberta Fidanzia, il segretario generale Commissione Tricolore per gli italiani nel mondo Roberto Menia e il giornalista e saggista Angelo Gambanella.

Ezio Ciciotti, assessore agli Enti sovracomunali di Celano, ha spiegato: “È la prima volta che ricordiamo questo tragico evento con una cerimonia ufficiale, si tratta di una tragedia che vide perire oltre 250mila nostri connazionali uccisi dai comunisti di Tito nella ex Jugoslavia e che per troppi anni sono stati ignorati dallo Stato italiano”.

 

Anche a L’Aquila la memoria sarà viva. In occasione del Giorno del Ricordo, istituito con legge 30 marzo 2004 n. 92 per commemorare le vittime delle Foibe, il Comune dell’Aquila, su iniziativa dell’assessora alla Cultura Elisabetta Leone, deporrà una corona d’alloro in via Norma Cossetto.

“Come ogni anno intendiamo commemorare il Giorno del Ricordo, deponendo una corona nella strada cittadina intitolata a Norma Cossetto, in ricordo di tutte le vittime di quel tragico pezzo di storia, per riflettere sugli orrori che guerre e violenze possono provocare”, ha dichiarato l’assessora Leone.

 

Manifestazione anche a Civitella Roveto, dove il tema trattato sarà quello dell’Olocausto.

Domenica 12 febbraio, alle 16:30, Civitella Roveto torna ad essere teatro di un nuovo importante evento dedicato al giorno della memoria e organizzato dall’associazione culturale “Il Liri”.

“Il dovere della memoria”, questo il titolo scelto per la manifestazione che si svolgerà all’interno del Teatro Comunale del centro rovetano e che vedrà come ospiti i due sopravvissuti al campo di sterminio di Auschwitz, Piero Terracina e Sami Modiano, che saranno collegati via video. In sala ci saranno, invece, Lello Dell’Ariccia, scampato alle deportazioni del 1943-1944 a Roma, Pietro Suber, giornalista e autore del documentario “Meditate se questo è stato” e Primo Di Nicola, direttore del quotidiano.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale “Il Liri” in collaborazione con Anpi Marsica, Istituto Comprensivo “Enrico Mattei” e associazione culturale “Progetto Memoria” del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale d’Abruzzo, della Provincia dell’Aquila e del Comune di Civitella Roveto.

 

Redazione

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24