CENTRALE SNAM, 22 SINDACI PRONTI A DIMETTERSI CON ANNAMARIA CASINI


SULMONA. “Sono riconoscente verso i tanti sindaci della Valle Peligna, Valle Subequana, Valle del Sagittario e parte dell’Alto Sangro che oggi hanno manifestato concretamente la loro solidarietà annunciando di voler venire insieme a me a Roma venerdì 29 dicembre per consegnare la mia fascia al premier Gentiloni, come atto di protesta contro un provvedimento che ritengo devastante per il nostro territorio. 22 sindaci hanno sottoscritto un documento ed altri contattatami telefonicamente, hanno espresso la necessità di un incontro organizzativo realizzato oggi stesso”. Annamaria Casini porta avanti la sua battaglia e fa squadra insieme ad altri sindaci che la accompagneranno dal premier Gentiloni per ribadire il ‘no’ assoluto alla centrale SNAM.

Quello con i sindaci è stato “un confronto utile – spiega la Casini – . Dopo aver affrontato il tema del ricorso al TAR, atto dovuto per contrastare il provvedimento del Consiglio dei Ministri, ho voluto rimarcare l’importanza di un raccordo tra tutti gli amministratori del territorio per ricondurre in un’unica vertenza le diverse questioni della Valle Peligna. Chiamerò anche i decisori regionali e i nostri rappresentanti in parlamento per un incontro nei prossimi giorni al fine di valutare le azioni politiche intraprese e quelle che intendono attuare per affiancarci in questa battaglia.”

“Annamaria Casini sta conducendo una battaglia di giustizia e di civiltà” dicono i sindaci. “Oggi ci immedesimiamo tutti nella sua persona ed è per questo che ci sentiamo in dovere di accompagnarla a Roma. La speranza è che il suo gesto scuota i palazzi romani ed i vertici della Regione ed eviti la riconsegna delle fasce di decine di sindaci. Un territorio non può essere così mortificato”.

 
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24