CONCORSO ASL PER 105 INFERMIERI: VIA ALLE DOMANDE, SCADENZA IL 6 AGOSTO.


IERI LA PUBBLICAZIONE SULLA GAZZETTA UFFICIALE DA CUI DECORRONO 30 GIORNI DI TEMPO

Si tratta di una delle più massicce assunzioni  di personale degli ultimi anni con l’obiettivo di rafforzare i livelli di assistenza e cercare di superare il fenomeno del precariato.

Scadrà il 6 agosto prossimo il termine per presentare la domanda di partecipazione  al maxi concorso, indetto dalla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, per 105 posti a tempo indeterminato da infermiere, profilo che tecnicamente è quello di collaboratore professionale sanitario, categoria D. I 30 giorni, entro i quali va prodotta l’istanza, sono scattati ieri, con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale n. 161 n. 52, quarta serie.

Come presentare la domanda.  Per  partecipare al concorso è obbligatorio effettuare l’iscrizione on line sul sito:  https://asl1abruzzo.iscrizioneconcorsi.itL’utilizzo di modalità diverse di iscrizione comporterà l’esclusione del candidato dal concorso. Il bando è pubblicato sul sito internet aziendale: www.asl1abruzzo.it , nella apposita sezione “concorsi e avvisi”.

Una risposta al precariato.  Con l’espletamento del concorso vi sarà una delle più massicce immissioni in ruolo di personale infermieristico degli ultimi anni, un segnale forte che la direzione Asl vuole dare per imprimere una svolta all’attività sanitaria e alzare il livello delle prestazioni.

Il Manager Testa: “Stabilità del personale fattore decisivo”

“L’assunzione di 105 infermieri”, dichiara il Manager Roberto Testa, “ consentirà di rafforzare gli organici di un profilo professionale fondamentale, potenziare il livello di assistenza a beneficio degli utenti e dare una risposta incisiva al problema del precariato,  creando stabilità e continuità delle risorse umane, fattore decisivo per far funzionare al meglio un’organizzazione complessa come quella sanitaria e raggiungere gli obiettivi prefissati” . Il concorso per l’assunzione di 105 infermieri è solo il primo passo nella strategia di rafforzamento degli organici intrapresa dall’azienda sanitaria che nei mesi scorsi ha avviato l’iter per la stabilizzazione di 60 infermieri, che consentirà a chi è in possesso dei  requisiti previsti dalla legge Madia (3 anni di servizio, anche non continuativo, alla data del 31 dicembre scorso) di essere assunto a tempo indeterminato.

Nelle settimane scorse, inoltre, la Asl ha bandito un altro concorso riguardante l’assunzione, sempre a tempo indeterminato, di 53 assistenti amministrativi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24