CORFINIO PRIMA ‘CAPITALE’ D’ITALIA, ANCHE MATTARELLA AL VITTORIANO PER LA MOSTRA CON L’ANTICA MONETA


Il Sottosegretario ai beni culturali Gianluca Vacca ha preso parte questa mattina a Roma, insieme al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ai ministri Alberto Bonisoli (Mibac) ed Elisabetta Trenta (Difesa), all’anteprima della mostra Lessico Italiano, volti e storie del nostro Paese, con cui prende il via il Nuovo Progetto per il Vittoriano. Nell’esposizione,grazie proprio all’iniziativa del Sottosegretario Vacca, è presente anche la moneta di Corfinio, un simbolo importantissimo per l’Abruzzo che ricorda come l’antico paesino nella conca Peligna, nei pressi dell’Aterno, fu la prima ‘capitale’ d’Italia, oltre 2000 anni fa. Nel 91 a.C., infatti, alcuni popoli italici si ribellarono al potere di Roma alleandosi nella Lega Italica, con capitale appunto Corfinium. La Lega Italica coniò anche una serie di monete con la scritta Italia, proprio per marcare l’indipendenza da Roma. Una di esse è appunto esposta in questi giorni al Vittoriano.“E’ per me motivo di grande orgoglio vedere nell’esposizione questo piccolo gioiello d’Abruzzo – ha affermato il Sottosegretario al termine della visita – La moneta di Corfinio è la testimonianza di come il concetto di Italia ha origini ben più lontane di quelle che crediamo. E’ nostro dovere preservare il patrimonio storico e porre grande attenzione alla cura dei nostri beni culturali, anche quelli così piccoli, che però racchiudono un immenso valore simbolico per la nostra regione e per la nostra Nazione. La costruzione del futuro si basa sulle solide fondamenta della nostra storia. Un valore unico al mondo di cui dovremmo sempre andare fieri e che come Mibac ci impegneremo con fermezza a tutelare e valorizzare”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24