CORONAVIRUS, NEGATIVO IL TAMPONE SULLA DONNA MADRE MARSICANA SOTTOPOSTA A PARTO CESAREO AL “COVID HOSPITAL” DELL’AQUILA


La donna madre marsicana, sottoposta a parto cesareo nel nuovo ospedale “Covid Hospital”, realizzato in occasione del G8 a l’Aquila, sta bene  ed è risultata, fortunatamente, negativa al tampone del covid-19. Nel frattempo, sono state inaugurate  le prime due sale, con sei posti letto di terapia intensiva che saranno ampliabili fino a trenta e, se dovesse essere necessario, anche a 42. Intanto, nella giornata odierna, è stato trasferito un paziente positivo sotto il coordinamento di Franco Marinangeli, il direttore dell’Unità operativa complessa di Anestesia e Rianimazione del San Salvatore. E’ arrivato anche un paziente da Avezzano, mentre la struttura di Pescara, che è ai limiti, ci ha inviato un loro paziente. Entrambi sono presumibilmente da intubare. La struttura è attrezzata già da qualche giorno per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid 19. Sono operativi sei posti letto di terapia intensiva con la probabilità di aprire anche una sala operatoria per i malati di coronavirus. Nel G8 ci sarà inoltre la possibilità di portare a 30 posti letto la capacità di assistenza respiratoria, assistenza e terapia semi intensiva.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar