FOCOLAIO DI CORONAVIRUS A PIZZOLI DOPO LA MACELLAZIONE DEL MAIALE E LA CENA DELLA COSIDDETTA “PANONTA”


Focolaio di coronavirus a Pizzoli in provincia dell’Aquila a causa di un gruppo di 15 persone che ,durante i giorni a cavallo del Natale, ha macellato , come tradizione vuole, il maiale procedendo ,poi per festeggiare, ad organizzare insieme una cena detta “Panonta”. Ciò, ha dato inizio ad una serie di contagi di coronavirus con conseguenti isolamenti e adeguate profilassi. Ma, alcune volte come si dice, “piove sul bagnato; infatti  11 consiglieri comunali, 8 di maggioranza e 3 di minoranza, più il segretario comunale sono in isolamento domiciliare dopo che un rappresentante della maggioranza guidata dal sindaco, Gianni Anastasio, è risultato positivo il 30 dicembre scorso, il giorno successivo la riunione, in presenza, del consiglio comunale: l’amministratore avrebbe avvertito sintomi, sia pure lievi, riconducibili al Covid, ed avrebbe saputo della positività proprio la mattina dell’ultimo giorno dell’anno. Le condizioni di consiglieri e segretario sono buone, come conferma il sindaco. Tra i 15 contagiati “per il maiale”, un uomo sarebbe stato ricoverato in ospedale ma sarebbe già stato dimesso. Inoltre, alcuni si sarebbero già negativizzati. La Asl provinciale tiene sotto stretto controllo la situazione.

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti