La depilazione, sempre più richiesta dagli uomini e non più solo dalle donne


 

 

Se sino a qualche anno fa a richiedere la depilazione esclusivamente erano le donne, oggi anche l’altra metà del cielo, quella maschile, sembra essersi convertita alla moda del no hair. Sono gli specialisti del settore a sottolineare come si attesti intorno al 30% la percentuale di uomini che sono soliti ricorrere ad una pratica, la depilazione, che pure un tempo sembrava confliggere con l’idea stessa di mascolinità. Una percentuale che però si attesta addirittura al 75% ove il campione esaminato venga ristretto alla fascia tra i 25 e i 34 anni.

Quali i motivi che spingono a depilarsi?

Come ci spiegano dal portale Depilazioneuomo.it, riferimento in rete per questa tendenza, tra i motivi che spingono anche un notevole numero di uomini a convertirsi al no hair il principale sembra essere proprio collegato all’orientamento femminile, sempre più indirizzato verso l’uomo glabro.
Se star come Kate Upton e Kate Perry hanno addirittura ammesso di non uscire mai con uomini che non abbiano proceduto alla depilazione, va comunque sottolineato come si attesti addirittura all’80% la percentuale delle donne italiane che hanno affermato di preferire l’uomo con il corpo liscio, secondo una indagine realizzata da Quanta System Observatory ed effettuata con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 1500 italiane di età compresa tra i 18 e i 65 anni, mediante un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate.
Una preferenza dovuta al fatto che gli “shaved men” riuscirebbero a dare una immagine più pulita della propria persona, sembrando anche più giovani e affascinanti, oltre che più sicuri di sé. Un aspetto, quest’ultimo, confermato del resto da alcune ricerche secondo le quali gli uomini depilati sono soliti mettere in evidenza un notevole aumento dell’autostima,  oltre a sentirsi più attraenti.
Anche la virilità uscirebbe particolarmente rafforzata, smentendo in maniera abbastanza netta la vecchia associazione tra essa e pelo. Si spiegherebbe soprattutto così la vera e propria corsa alla depilazione che riguarda in particolare zone del corpo come petto, pancia e dorso.

Depilazione: totale o parziale?

Quando si parla di depilazione, occorre anche distinguere tra totale e parziale. E sono sempre di più le persone che scelgono l’addio definitivo ai peli, optando quindi per il laser che, a differenza del rasoio, il quale interviene soltanto sulla parte apicale del pelo, provvede a rimuovere anche il bulbo pilifero.
Chi invece intende limitarsi magari in vista di tempi più propizi per l’uomo irsuto, opta solitamente per il rasoio, usato dal 62% di chi dichiara di depilarsi con regolarità, mentre il 37% si rivolge alla ceretta. Considerato come sia il rasoio che la ceretta possono rivelarsi tecniche dolorose o comunque in grado di dare controindicazioni importanti, lo strumento che può rivelarsi effettivamente indolore, e come tale sempre più apprezzato, è la crema depilatoria. Basta infatti stendere la crema sulla zona interessata, solitamente spalle, petto e inguine e attendere qualche minuto affinché il prodotto abbia modo di portare a fondo la sua azione, per poi risciacquare.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24