Meteo. Ancora qualche acquazzone pomeridiano… Intensa ondata di caldo nord-africano a seguire. Sarà soleggiato?


Meteo. Le bolle d’aria calda generate dal riscaldamento diurno indotto dalla presenza dell’Anticiclone delle Azzorre, che però non mantiene i suoi massimi sulla nostra penisola, ma sull’Europa centro-occidentale, per tali motivi saliranno ascensionalmente nel corso delle ore pomeridiane della giornata odierna, giovedì 25 Giugno. Solo oggi, infatti, a causa di una goccia fredda presente sull’Europa centro-orientale, le regioni settentrionali e le zone interne appenniniche vedranno la formazione di nubi cumuliformi ad evoluzione diurna (pomeridiane/serali), con il conseguente originarsi dei cumulonembi e ad essi associati isolati rovesci di pioggia o temporali di calore, sulle regioni di nord-est localmente anche di grandine. Soprattutto il nostro Appennino centrale abruzzese vedrà il formarsi di queste nubi al ridosso dei rilievi con la possibilità di brevi piogge o temporali. Farà caldo venerdì mattina con tempo soleggiato, mentre si formeranno delle nubi nel pomeriggio/sera. Nel fine settimana l’Anticiclone nord-africano si inizierà ad espandere sull’Europa occidentale e anche sulla nostra penisola, richiamando masse d’aria calda di estrazione tropicale-continentale. L’affluire di questa aria calda sarà inizialmente moderato portando le temperature massime su valori estivi, dunque fino ai 30 gradi centigradi. Dopo il fine settimana, ossia durante la prossima settimana e nei primi di Luglio, l’Abruzzo sperimenterà temperature massime e minime in ulteriore impennata al di sopra della media estiva, anche di 33/35 gradi centigradi con valori di umidità alti non solo lungo le coste. Tutto a causa del massimo apice della prima ondata di caldo estivo di matrice nord-africana. Le temperature minime oscilleranno tra i 20/25 gradi centigradi. Le condizioni meteorologiche saranno stabili e soleggiate dal fine settimana fino a tutta la prossima settimana. I temporali di calore si verificheranno solo sulle Alpi mediante l’aria più fresca di natura atlantica in arrivo ad alta quota.

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.