Meteo. Dopo l’assaggio “estivo” e le polveri sahariane, piogge diffuse e fresco in arrivo


Meteo. Nel corso delle ultime ore le temperature stanno aumentando grazie ad una massa d’aria moderatamente calda proveniente dal Nord Africa, richiamata da una propaggine di alta pressione di origine afro-mediterranea nota come l’Anticiclone nord-africano. L’aria calda sta permettendo un aumento delle temperature massime su valori spiccatamente estivi. Nel corso delle prossime ore la concentrazione di particolato atmosferico e la formazione di stratificazioni nuvolose medio-alte o velature accresceranno nella Troposfera, poiché i venti meridionali stanno sollevando la polvere sahariana in sospensione dal deserto nord-africano fino al bacino del Mediterraneo. Nella giornata di domenica un sistema nuvoloso darà luogo ai primi annuvolamenti e associati ad essi le piogge deboli potrebbero portare la sabbia finissima sahariana verso il basso, sporcando le nostre automobili ma, allo stesso tempo, permettendo alle nostre terre di essere più foriere e fertili. Si presuppone, infatti, che il particolato atmosferico in arrivo dal Sahara contenga sotto forma di piccolissime particelle, il limo, deposito di sabbia lasciato in eredità anche dopo le piene del fiume Nilo. Lo sbalzo termico si avvertirà nella giornata di lunedì, quando una perturbazione in discesa dal Nord Europa trasporterà con sé aria più fresca e porterà piogge sparse o diffuse sulla nostra penisola, in particolare sul nostro territorio abruzzese. Il Libeccio muterà dunque in Maestrale e successivamente in Grecale, tenendo alta la possibilità di un clima più fresco anche durante le ore pomeridiane. Le piogge saranno interrotte da brevi pause nuvolose o con lievi schiarite e sprazzi di Sole, mentre venerdì un’altra perturbazione nord-atlantica innescherà rovesci di pioggia anche a carattere temporalesco. 

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.