Meteo. Perturbazioni nord-atlantiche a catena in arrivo. In entrata un’altra fase fredda invernale


Meteo. Dopo che l’alta pressione abbia ripiegato i suoi massimi sull’Italia favorendo l’affluire d’aria meno fredda dai quadranti occidentali, nel fine settimana saremo coinvolti da una perturbazione di origine atlantica che darà luogo ad un aumento degli altostrati, stratocumuli e delle nubi nembostrati, alle quali entro sabato saranno associati rovesci di pioggia sparsi e in un contesto variabile. I venti saranno di Libeccio e Maestrale sia sabato che domenica e le temperature si manterranno nella media o leggermente sopra media, più fresche di giorno e di notte, prive di marcata escursione termica e inversione termica nelle vallate per via del rimescolamento dell’aria più accentuato dalla dinamicità. Tra lunedì e martedì un’intensa perturbazione di matrice nord-atlantica provocherà un profondo abbassamento della pressione atmosferica e, sia il Nord che il Centro-Sud, fino al Sud Italia tra martedì e mercoledì saranno possibili piogge e temporali, inclusa tutta la nostra regione Abruzzo. Su Alpi e Appennino ci saranno di nuovo nevicate fino a quote medie sulle montagne appenniniche. Nella giornata di martedì il transito di un impulso freddo di origine artico-marittima farà affluire masse d’aria molto fredda in quota e più fredda verso il suolo facendo nevicare rapidamente fino a bassa quota sulle nostre zone interne appenniniche e consentendo alle temperature sia massime che minime di attestarsi in prossimità e al di sotto dello zero mediante l’ingresso di aria artica. Ne torneremo a parlare.

Grazie. 

rc 

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.