Meteo. Ultimi refoli perturbati e piovosi, migliora da domenica seppur rimanga la variabilità


Meteo. La perturbazione di matrice nord-atlantica che ha sospinto masse d’aria fredda di origine polare-marittima verso il nostro stivale ha dato luogo ad un vortice di bassa pressione che continuerà a risucchiarle tramite freschi venti di Maestrale e di Ponente. Una configurazione sinottica che si denoterà anche nella giornata di sabato rendendo quest’ultima più fresca e instabile con la possibilità di annuvolamenti e ad essi associati rovesci di pioggia, che ancora una volta assumeranno carattere nevoso a quote di alta montagna a causa di aria più fredda e instabile in quota come si presenta la massa d’aria polare-marittima impregnata di umidità quando sorvola le acque dell’Atlantico dalla Groenlandia fino alla Francia e al Golfo del Leone. Le piogge riguarderanno di nuovo le regioni settentrionali e centrali nonché ci sarà un’alternanza tra momenti nuvolosi e altri soleggiati su tutto il Centro/Sud, mentre il contesto sarà variabile sulle regioni meridionali e in Sardegna, dunque su tutte e due le Isole Maggiori: Sardegna e Sicilia. Le condizioni meteorologiche miglioreranno e si presenteranno attraverso un rialzo termico nella giornata di domenica mediante una rotazione dei venti dai quadranti meridionali, in particolare in Scirocco e Ostro. Tuttavia, le temperature minime della notte e del primo mattino scenderanno, ma solo nelle zone interne; l’escursione termica sarà invece poco marcata altrove. All’inizio della settimana corrente il tempo sarà stabile e soleggiato e il clima molto mite o moderatamente caldo durante il giorno, eccetto da martedì quando nelle nostre zone interne si formeranno nubi cumuliformi a ridosso dei rilievi con associati sporadici rovesci o brevi acquazzoni annessi a qualche isolato modesto cumulonembo o temporale di calore. È tipico di questo fine periodo primaverile. Ne torneremo a parlare.

Grazie e al prossimo aggiornamento meteo.

rc 

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di Meteorologia. Ha iniziato il suo percorso all’Università degli Studi dell’Aquila e si è laureato in Filosofia e Teoria dei Processi Comunicativi. A partire da Maggio 2016 ha avviato la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e divulgatore scientifico.