MINACCE AL TESTIMONE: MISURE CAUTELARI PER DUE MARSICANI


Hanno minacciato il testimone chiave del processo che li vede imputati per la rapina commessa all’interno di una sala slot di Avezzano nel 2012, e nella quale avevano portato via circa 1.600 euro.
I due uomini hanno avvicinato il teste e gli hanno intimato di non parlare in aula, ma l’uomo si è rivolto alla Polizia.
Gli agenti del Commissariato di Avezzano, guidati dal Dirigente, Paolo Gennaccaro, hanno eseguito, su disposizione della Procura di Avezzano, i provvedimenti di obbligo di firma e divieto di avvicinamento al testimone nei confronti dei due marsicani.

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24