PESCARA. RIAPERTA VIA DELLE FORNACI. BLASIOLI: “RICONSEGNIAMO UNA STRADA PIÙ BELLA E SICURA”


E’ stata riaperta al traffico stamane via delle Fornaci dopo solo due mesi e mezzo di lavori e con largo anticipo sulla riconsegna degli interventi di messa in sicurezza e riqualificazione. I lavori sono iniziati l’11 ottobre e la ditta aveva 150 giorni per la riconsegna del cantiere. Stamane le transenne sono state rimosse dal sindaco Marco Alessandrini e dal vicesindaco Antonio Blasioli, insieme ai residenti che attendevano da anni gli interventi di completamento.

 

“La ditta ci ha fatto un grande regalo di Natale, riconsegnando la strada molto prima del termine previsto – così il vice sindaco e assessore ai Lavori Pubblici Antonio Blasioli –  I lavori, dell’importo di 258.000 euro aggiudicati all’impresa Di Persio di Montesilvano alla quale avevamo chiesto tempi sostenibili sia per le condizioni in cui versava la strada, che per l’impegno preso con la cittadinanza che l’aspetta da decenni, completano una riqualificazione che sul primo tratto era stata già effettuata e prevedeva l’allargamento di via delle Fornaci all’altezza dell’incrocio con via dell’Emigrante a salire per circa 300 metri lineari. La ditta è stata di parola e non ha atteso il mese di marzo per finire, ma ha operato ogni giorno utile perché la strada potesse essere finita in breve tempo. Ora manca solo la segnaletica orizzontale e su richiesta dei residenti presenti questa mattina valuteremo se istallare dissuasori di velocità, vista la forte pendenza altimetrica della strada o bande rumorose che invitino a rallentare. E’ necessaria la tutela pedonale della zona che comunque già trova un grande miglioramento nell’allargamento della sede stradale a sei metri e nella realizzazione di marciapiede, grazie alla realizzazione di un muro di contenimento.

Ora abbiamo una sede stradale pari a sei metri, opere di captazione e regimazione delle acque meteoriche, un nuovo pacchetto stradale, nuovi marciapiedi e muri di sostegno in pietra, così come già realizzato a monte per un’altezza che varia tra i 2 metri e i 2,5 metri.

Interventi necessari perché sebbene a doppio senso di circolazione, la strada era sconnessa in vari punti, in alcuni tratti addirittura senza manto bituminoso e mancava di opere adeguate per la raccolta e la regimazione delle acque meteoriche.

Una riqualificazione che proseguirà a anche a valle, perché è stato aggiudicato il progetto che prevede la realizzazione della rotatoria di via Bernini, anche questa molto sollecitata da pedoni ed automobilisti e il completamento della via Delle Fornaci verso la nazionale”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

Meteo, 23 Settembre 2018: entra l’Autunno astronomico

Benvenuto Autunno astronomico L’Equinozio d’Autunno nel nostro emisfero, di Primavera nell’emisfero australe, visto dal satellite …