Sondaggio elezioni regionali abruzzo 2019

Poker del Chieti! Cupello al tappeto 1 – 4, seconda vittoria consecutiva per Lucarelli


 

 

Apre Delgado, chiude Cellucci. Nel mezzo le reti bellissime di Tato e Miccichè. Il Chieti F.C. nella trasferta di Cupello piazza il poker e lancia un segnale importante al campionato. La squadra di casa allenata da Panfilo Carlucci regge solo un tempo, per poi crollare definitivamente nella ripresa. Magra consolazione il gol della bandiera siglato da Di Martino.

Per mister Alessandro Lucarelli è il secondo successo consecutivo della sua gestione che fa il paio con quella di mercoledì scorso sull’Amiternina, che rilancia la squadra del Presidente Di Giovanni nelle zone altissime della classifica a quota 15 punti a sole quattro lunghezze dalla capolista Sambuceto, oggi battuto dal Paterno.

Tra i pali torna Carmine Salvatore dal primo minuto per Alonzi fermo ai box per un piccolo infortunio.

Confermato il 4-3-3, con Di Lallo che torna al centro della difesa dopo la squalifica e Marwan sulla corsia di destra. Esordio dal primo minuto per Malandra, classe 2001. Per il resto stessa formazione di mercoledì con trio d’attacco composto da Miccichè, Delgado e Rodia.

Nel Cupello tra i pali c’è D’Ottavio e il Capitano Giuliano che ha stretto i denti ed è sceso in campo. Out Marinelli ancora fermo per infortunio. In avanti spazio a Ninte e Di Martino.

Giornata primaverile al “Comunale” di Cupello con circa 150 tifosi neroverdi sugli spalti.

Il Chieti parte subito bene: al 10’ Micciche’ entra in area di rigore avversaria e prova il tiro, ribatte D’Ottavio, arriva Delgado come un rapace e gonfia la rete per lo 0 a 1.

Per l’attaccante spagnolo è la quinta rete in campionato, la seconda consecutiva.

I neroverdi gestiscono bene il vantaggio e non rischiano praticamente nulla. Solo alla mezz’ora il Cupello si fa vivo dalle parti di Salvatore con il tiro telefonato di Ninte.

Il Chieti ricomincia a macinare gioco e nel finale di tempo con Farindolini (esterno della rete) e Rodia in velocità rischia di raddoppiare, ma il risultato resta sullo 0 a 1 fino al fischio di Magagna che manda le due squadre negli spogliatoi per la fine del primo tempo.

Nella ripresa il Chieti F.C. riparte con l’obiettivo di chiudere il match il prima possibile e lo fa già al 51’ con un’altra prodezza dello spagnolo Tato in semirovesciata su cross di Miccichè deviato da un difensore di casa.

Cupello in netta difficoltà e rischia di capitolare ancora con Tato, che galvanizzato dal gol, prova il tiro da fuori area. Blocca D’Ottavio.

Al 54’ Rodia in velocità supera un difensore tenta la diagonale che D’Ottavio devia in corner con i piedi.

Al 65’ arriva il tris neroverde: Miccichè da fuori area lascia partire un tiro che scavalca D’Ottavio e termina la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. Settima marcatura per il folletto neroverde, da questa sera capocannoniere del campionato.

Il Cupello non ci sta e con Di Martino due minuti più tardi accorcia le distanze sull’ 1 a 3.

Nel frattempo inizia il walzer delle sostituzioni in casa neroverde:

fuori Malandra e Rodia per Cellucci e Calvarese.

La partita è sempre in mano al Chieti che gestisce il risultato senza particolari problemi.

All’82’ piove sul bagnato per il Cupello costretto a rimanere in dieci uomini a causa del doppio giallo rifilato a Felice.

Chieti ancora protagonista nel finale con Giacomo Cellucci classe 2000 che sigla la quarta marcatura con un bel destro da posizione defilata che si insacca sul primo palo.

Esultanza per il giovane Teatino doc, alla sua prima marcatura in maglia neroverde.

Mentre scorrono i titoli di coda sul match c’è il tempo per la standing ovation per Tato e Marfisi che lasciano la scena a Pacella e Di Marco accompagnati dagli applausi e i cori dei tifosi.

Dopo il triplice fischio del sig. Magagna di Collegno, scoppia la festa in campo dei neroverdi che dedicano il successo al compagno di squadra Luciano Leccese operato ieri mattina.

Quinto successo, secondo consecutivo, che può far guardare con fiducia alla sfida di domenica prossima con l’Alba Adriatica all’Angelini. La rincorsa alla vetta continua.

IL TABELLINO

CUPELLO – CHIETI F.C. 1 – 4(0-1)

CUPELLO: D’Ottavio, De Cinque, Turco(77’st Antenucci), Quaranta(66’st Berardi), Giuliano, Felice, Basso, Tucci(71’st Napolitano), Di Martino(83’st Battista), D’Alessandro(38’pt Zinni), Ninte

A disposizione: Bellano, Troiano, Nuozzi, Claudio

Allenatore: Panfilo Carlucci

CHIETI F.C.: Salvatore, Malandra(65’st Cellucci), Di Lallo, Marwan, Di Ciccio, Marfisi(89’st Di Marco), Farindolini, Tato(89’st Pacella), Delgado(69’st Ricci), Miccichè, Rodia(65’st Calvarese)

A disposizione: Marra, Morales, Ronzino, Angelet

Allenatore: Alessandro Lucarelli

Arbitro: Magagna di Collegno

Marcatori: 10’pt Delgado(C), 51’st Tato(C), 65’st Miccichè(C), 67’st Di Martino(Cu), 88’st Cellucci(C)

Ammoniti: De Cinque(Cu), Felice(Cu), Malandra(C), Marwan(C)

Espulsi: Felice(Cu)

Note: Recupero 1’pt e 3’st

AREA COMUNICAZIONE CHIETI F.C. 1922

                       UFFICIO STAMPA

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

La Torrese vince in rimonta 3 a 1, al Chieti non basta un super primo tempo

  Il Chieti F.C. dopo un ottimo primo tempo terminato in vantaggio, nei secondi 45’minuti …