INCHIESTA ASL PESCARA, PRIMARIO SI TOGLIE LA VITA IN CARCERE


Si è tolto la vita nel carcere di Vasto il primario Sabatino Trotta arrestato ieri per corruzione. Trotta, aveva 55 anni,  dirigente del Dipartimento di salute mentale  della Asl di Pescara era finito agli arresti a seguito dell’inchiesta sull’appalto da 11 milioni della Asl.

Come riportato questa mattina dal quotidiano “il centro”,  subito sono intervenuti gli agenti della polizia penitenziaria e dei medici del 118 per salvarlo, ma non ci sono riusciti.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24