Tempo variabile e a tratti soleggiato: i primi sintomi di una Primavera non ancora iniziata. Che tempo farà nei prossimi giorni?


Meteo. Nel corso delle prossime ore, la propaggine dell’Anticiclone delle Azzorre in rinforzo sull’Europa occidentale, garantirà tempo stabile e a tratti cielo nuvoloso (infiltrazioni umide), nonché nebbie mattutine in Val Padana e nelle valli del Centro al cessare delle correnti più fresche, almeno fino a giovedì.

In effetti, le regioni adriatiche del Centro-Sud, rimarranno ancora esposte alle fresche e asciutte correnti nord-orientali, per via di una modesta depressione che oramai ha raggiunto la Grecia. A partire dalla giornata di mercoledì, invece, la completa cessazione dei venti più freschi orientali farà sì che, l’escursione termica, ossia la differenza tra la temperatura massima e la temperatura minima, risulti più significativa, attraverso temperature miti di giorno, decisamente fredde di notte e al primo mattino. Anche la nuvolosità non cesserà di transitare e di essere dunque variabile almeno fino a mercoledì, quando assisteremo a un momentaneo rinforzo dell’area di alta pressione. La propaggine anticiclonica sarà solo temporanea perché un modesto fronte freddo proveniente dai Balcani, proprio nella giornata di venerdì e nella giornata di sabato, darà luogo a un richiamo dei venti umidi e miti di Libeccio, i quali, dimostrandosi molto tesi, trasporteranno un quantitativo enorme di polveri sahariane sul Mediterraneo che si depositeranno sulle nostre automobili tramite le deboli piogge, apportando quindi un nuovo e deciso incremento della nuvolosità sui settori occidentali e soprattutto sui settori adriatici.

La perturbazione attraverserà il Centro-Sud adriatico entro sabato e darà luogo a qualche rovescio di pioggia sia sul versante orientale del nostro Appennino centro/meridionale ove nevicherà fino a quote medie che a un successivo e abbassamento delle temperature minime, dovuto alle fredde correnti nord-orientali, le quali, merito del rapido fronte perturbato, favoriranno annuvolamenti associati a brevi piogge, anche temporalesche sulla costa adriatica abruzzese, molisana e pugliese. Orbene, segnali chiari di una Primavera meteorologica che, seppur non ancora al suo esordio, si spinge a grandi passi e in maniera anticipatoria verso lo scacchiere euro-mediterraneo.

Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Riccardo Cicchetti

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24