AMBIENT’ARTI 18 A GONFIE VELE


Procede a gonfie vele Ambient’Arti 18 – Il paesaggio dà spettacolo, Festival di Teatro, Arte e Natura che anima il territorio regionale con spettacoli, trekking e iniziative volte alla scoperta e a alla valorizzazione delle aree protette attraverso l’organizzazione di percorsi ed eventi culturali  e artistici. Iniziato il 21 luglio Ambient’Arti è oggi a metà del suo percorso e un gran seguito di pubblico ha caratterizzato finora gli eventi.

Il Festival voluto dal Parco Nazionale  d’Abruzzo, Lazio e Molise e dalla Riserva Zompo lo Schioppo di Morino, e realizzato dalla Dmc Marsica con la direzione artistica del Teatro Lanciavicchio, ha proposto spettacoli a Castel S. Vincenzo (IS), Morino (AQ), Lecce de’Marsi, e Capistrello proponendo attività e spettacoli  sul tema della identità e storia dei territori e nella promozione delle aree di pregio.

I prossimi appuntamenti saranno con lo spettacolo ORSITUDINE realizzato dal Teatro Lanciavicchio che toccherà diversi luoghi importanti del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise: si debutterà a Lecce de’Marsi il 17 agosto, a Pescasseroli il 20 agosto, a Villavallelonga il 22 agosto e S.Sebastiano de’Marsi il 23 agosto.  ORSITUDINE è uno spettacolo incentrato sui temi della salvaguardia della biodiversità con particolare attenzione ai grandi mammiferi come l’orso, tipico dei nostri territori.

 

Il Progetto Ambient’ARTI esteso fino ai confini del Parco Nazionale nasce dalla volontà di condividere una modalità di valorizzazione delle aree protette attraverso l’organizzazione di percorsi ed eventi culturali e di rafforzare le capacità di  promuovere  i territori mediante un lavoro sinergico tra gli Enti e i soggetti che a vario titolo si occupano di salvaguardia e promozione delle risorse locali.

Nella conferenza Stampa di presentazione realizzata a Pescara il Presidente del PNALM Antonio Carrara dichiara che: ” Questa volta il Parco ha voluto utilizzare  uno strumento come  il teatro per facilitare la sensibilizzazione, su temi importanti come la salvaguardia dell’orso, tra le comunità locali. Il percorso di animazione è partito da alcuni mesi con interventi attivati dal Teatro Lanciavicchio nelle scuole e tra i cittadini. Il ricco calendario di spettacoli, che interessano più centri del Parco, è solo il risultato di un percorso più ampio e strutturato che speriamo possa dare  riscontri importanti”.

Giovanni D’Amico, Presidente della DMC Marsica,  ha affermato afferma: ” Si tratta di una importante iniziativa che vede lavorare in sinergia due aree protette sui temi della sostenibilità e salvaguardia della biodiversità attraverso eventi culturali.  Grazie al supporto del Teatro Lanciavicchio, è stata elaborato un ricco programma dedicato alla narrazione dell’ambiente, del paesaggio e di chi lo abita. Il compito della DMC Marsica è di trasformare un evento culturale in una nuova opportunità turistica, costruendo intorno alle iniziative specifici pacchetti da promuovere e commercializzare attraverso tour operator di settore”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24