ASSEGNATI € 2.400.000 A SAN BENEDETTO DEI MARSI PER LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DI UN NUOVO ASILO NIDO

Con Decreto del Direttore Generale e Coordinatore dell’Unità di Missione per il PNRR del Ministero dell’Istruzione del 26 Ottobre 2022 n. 74, finalmente è stata sciolta la RISERVA sull’ammissibilità del contributo richiesto dalla nostra Amministrazione comunale.

A seguito dell’approfondita istruttoria e dei chiarimenti da noi forniti, L’UNITÀ DI MISSIONE DEL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE ha ufficialmente assegnato alla nostra Città un finanziamento di € 2.400.000 sui 2.500.000, inizialmente richiesti.

Grazie a questo ennesimo e straordinario contributo, si COMPLETERÀ L’OPERAZIONE DI MESSA IN SICUREZZA DI TUTTI I PLESSI SCOLASTICI DI SAN BENEDETTO DEI MARSI E SI AMPLIERÀ L’OFFERTA DIDATTICA E FORMATIVA CON LA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO ASILO NIDO, CHE CONSENTIRÀ L’ATTIVAZIONE DI UN NUOVO SERVIZIO CHE MANCAVA ALLA NOSTRA CITTÀ, OFFRENDO AI GENITORI DEI BAMBINI DI ETÀ COMPRESA TRA 0 E 2 ANNI LA POSSIBILITÀ DI AVERE UNA VALIDA SOLUZIONE PER CONTRIBUIRE ALLA CRESCITA DEI PROPRI FIGLI.

Dopo l’avvio dei cantieri per:

– la demolizione e ricostruzione del Plesso Scolastico di Via San Cipriano, per il quale è stato ottenuto un contributo di € 5.450.000,  incrementato del 20% circa per fronteggiare l’aumento dei prezzi dei materiali;

– il consolidamento e adeguamento sismico dell’edificio ospitante la Scuola dell’Infanzia U. Sclocchi sita in Via Italia, per il quale è stato ottenuto un altro finanziamento di oltre € 800.000 anch’esso incrementabile del 20% circa per fronteggiare l’aumento dei prezzi dei materiali;

Si dovranno aggiudicare, in considerazione della milestone europea non derogabile, entro il 31 marzo 2023, i lavori di demolizione e ricostruzione dell’edificio sito in Via Leopardi, che oggi ospita, due classi della Scuola Primaria e le Sezioni degli alunni della Scuola dell’Infanzia U. Sclocchi, proprio per consentire l’esecuzione degli appalti sopra citati e già cantierati.

Con questi ulteriori € 2.400.000 possiamo dire che la saga della messa in sicurezza tutti gli edifici pubblici dedicati all’offerta didattica e formativa potrà considerarsi conclusa.

SE PENSO CHE IN QUESTI DIFFICILI ANNI DI AMMINISTRAZIONE SIAMO RIUSCITI A REPERIRE, SOLO PER QUANTO ATTIENE L’EDILIZIA SCOLASTICA, OLTRE 10 MILIONI DI EURO, È PER ME, PER I MIEI ASSESSORI, I MIEI CONSIGLIERI E PER TUTTO IL PERSONALE COMUNALE UN VERO E GRANDE MOTIVO DI ORGOGLIO.

AVANTI COSÌ, QUESTA CITTÀ CRESCE GIORNO PER GIORNO.

Il Sindaco

Avv. Quirino D’Orazio

e

L’Amministrazione Comunale

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24