AVEZZANO CALCIO: UN MODELLO DI SETTORE GIOVANILE


RICEVIAMOE PUBBLICHIAMO:

Il settore giovanile dell’ Avezzano Calcio non deve essere considerato una piccola repubblica indipendente nell’organizzazione della Società presieduta dall’ Avv. Gianni Paris.  Deve avere una propria autonomia tecnica e di gestione economica, ma non avulsa dal contesto generale della società. Una più ampia autonomia potrà essere concessa alla Scuola Calcio di Base, per i ragazzi dai sei ai 12 anni.  Il principio dominante, il Settore Giovanile di una società, è quello di:
“Preparare giovani calciatori per le proprie squadre più rappresentative, per la prima squadra e calciatori da avviare a società dilettantistiche, semi-professionistiche e professionistiche”.
E’ ovvio che, come conseguenza d’un buon lavoro con i giovani, necessariamente, arriveranno anche i risultati di prestigio per la Società biancoverde, ma questi non dovranno mai essere anteposti al ruolo formativo, che deve avere il settore giovanile.

 

Dott. Renato Ventresca
Direttore Area Tecnica e Comunicazione
S.s.d. AVEZZANO CALCIO a r.l.
Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24