Avezzano. I primo 100 giorni dell’Amministrazione De Angelis, ecco ciò che è stato fatto


100 PER 100 PER AVEZZANO”

RAPPORTO DELLO STATO DI AVANZAMENTO DEL PROGRAMMA DI MANDATO

DELL’AMMINISTRAZIONE DE ANGELIS.

 

 

“In poco più di 100 giorni ci siamo impegnati a dare risposte a questioni di cui la città dibatteva da troppi anni: lo stiamo facendo in maniera concreta, con progetti, attività, finanziamenti, opere e lavori. 

Il programma di mandato disegna percorsi e obiettivi realizzabili, per restituire alla nostra città il ruolo di capofila del territorio. Stiamo lavorando sulla riqualificazione urbana, sui grandi contenitori culturali in sinergia con le associazioni, sul polo della giustizia, sul fronte della legalità e della sicurezza pubblica, sui servizi ai cittadini, sull’inclusione attiva per la partecipazione di tutti. Sono fatti e non solo progetti.

 Abbiamo ancora tanta strada da fare, ma con questi primi 100 giorni di amministrazione abbiamo tracciato una nuova rotta verso il futuro della nostra città. 

100 giorni in cui abbiamo dato e continueremo a dare il 100 % per Avezzano.”

                                                                                                                                                                            Il Sindaco

Gabriele De Angelis

 

 

AREE DI INTERVENTO:

  1. NUOVI PROGETTI: AVEZZANO CAMBIA VOLTO
  2. RIORGANIZZAZIONE DELL’ENTE
  3. SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO
  4. BENESSERE SOCIALE
  5. IL TEATRO AL CENTRO DELLA CITTA’
  6. AVEZZANO CITTÀ ATTRATTIVA

 

 

  1. NUOVI PROGETTI: AVEZZANO CAMBIA VOLTO

 

  • Restyling di VILLA TORLONIA, polmone verde e polo culturale della città
  • Riqualificazione del CENTRO STORICO
  • Completamento del NUOVO MUNICIPIO
  • Avvio entro il 2017 dell’URBAN CENTER, spazio civico di ascolto e proposta per tutti, sintesi di tutte le associazioni cittadine. L’URBAN CENTER, già definito negli aspetti giuridici formali, sarà ospitato presso la ex Montessori.

 

  1. RIORGANIZZAZIONE DELL’ENTE

Fin da subito ci siamo messi al lavoro per migliorare la gestione dei processi amministrativi e dare immediato riscontro ai cittadini per consegnargli un Comune più veloce, attento e accessibile:

 

  • Riduzione numero dirigenti da 9 a 7
  • Taglio di € 150.000 dalle spese dello staff del Sindaco da investire in tirocini formativi
  • Rotazione di capiufficio e funzionari

 

 

  • Piena funzionalità al Consiglio Comunale con nomine del Presidente edelle commissioni che sono già al lavoro nei rispettivi ambiti di competenza
  • Taglio di concorsi avviati frettolosamente dalla precedente amministrazione per incarichi non prioritari
  • Potenziamento degli sportelli di front office
  • Raggruppamento in un’unica struttura delle funzioni relative a infrastrutture, lavori pubblici, manutenzione, urbanistica e patrimonio
  • Coordinamento funzionale tra Sportello Unico delle Attività Produttive (Suap), interlocutore primario tra imprese e pubblica amministrazione, e Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) per snellire le procedure e semplificare i rapporti con i cittadini
  • Snellimento delle procedure, attraverso una maggiore comunicazione interna
  • Consistente riduzione dei costi legali, che con la precedente amministrazione hanno sfiorato i 250mila euro, contenimento degli incarichi esterni che dal 2014 sono stati ben oltre 90 e gestione diretta di contenziosi e cause da responsabilità civile attraverso organico interno più forte
  • Ottimizzazione del settore informatico del Comune, anche dal punto di vista dei software utilizzati, per fornire servizi più amichevoli ed efficaci ai cittadini.

 

 

  1. A SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO

 

  • PRONTO SOCCORSO
  • Avviamento tavolo di discussione con sigle sindacali e vertici amministrativi
  • Potenziamento del personale medico
  • Attivazione della vigilanza notturna.

 

  • TRIBUNALE
  • Il tribunale di Avezzano è una priorità di questa amministrazione che ha lavorato fin da subito e sta lavorando per trovare soluzioni adeguate alle esigenze della comunità e al principio della giustizia di prossimità.

 

  • SICUREZZA E AMBIENTE
  • Piano per messa in sicurezza degli edifici scolastici già esistenti
  • Investimenti e provvedimenti immediati a favore della sicurezza dei cittadini a contrasto di criminalità, prostituzione, furti, atti vandalici e schiamazzi notturni
  • Operazione di controllo e presidio del territorio anche in orario notturno da parte delle forze dell’ordine
  • Realizzazione di operazioni di decoro urbano attraverso la bonifica di strade periferiche e del Parco Periurbano
  • Avvio del censimento di tutti gli alberi cittadini, propedeutico ad un imminente piano di gestione del verde pubblico, assente da quasi due anni.

 

 

 

 

 

 

  1. BENESSERE SOCIALE

 

  • SCUOLA E FAMIGLIA
  • Tagli ai buoni della mensa scolastica (risparmio di 50 centesimi su 117.468 pasti per 1.500 famiglie)
  • Innalzamento soglia reddito a 6.000 euro per esenzione pagamento refezione e trasporto scolastico
  • Nuove agevolazioni per nuclei familiari numerosi
  • 160 nuovi banchi e sedie consegnati alle scuole.

 

  • PROGETTI WELFARE
  • RETE PER AMARE per promuovere l’affidamento familiare, in collaborazione con DIOCESI DEI MARSI, ASL e le istituzioni scolastiche.

 

  • EMPORIO SOLIDALE per interventi di accoglienza, ascolto, aiuto alimentare e misure d’inclusione sociale, con uno spazio per i prodotti LAST MINUTE legati alla filiera del fresco (frutta e verdura) per contribuire alla gestione delle eccedenze e alla lotta allo spreco e alla tutela ambientale.

 

  • HOME CARE PREMIUM: per la cura, a domicilio, di persone non autosufficienti iscritte alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali e/o loro familiari. Valore € 350.000,00, finanziato interamente con fondi INPS. Beneficiari: circa 50 utenti.

 

  • RETE SOLIDALE: per l’integrazione sociale dei soggetti deboli e a rischio. Valore € 169.432,30 , cofinanziato con il Fondo UNRRA 2016 del Ministero dell’Interno. Beneficiari: circa 440 utenti.

 

  • ABRUZZO INCLUSIVO: per l’inserimento lavorativo di soggetti deboli e a rischio, favorire l’integrazione, l’occupazione e la creazione d’impresa attraverso borse lavoro e voucher di servizio. Valore complessivo 450.000,00 euro, finanziato con fondi FSE ABRUZZO 2014/2020. Aumento da 33 a 73 beneficiari grazie all’ampliamento voluto dal Comune di Avezzano che ha destinato al progetto ulteriori risorse pari a € 150.000,00. Attuazione di azioni per l’inclusione attiva, con interventi economici a favore di persone a rischio esclusione. Valore del Progetto € 171.338,84, finanziato con il Fondo Sociale Europeo programmazione 2014/2020. Beneficiari: circa 30 famiglie.

 

 

  1. IL TEATRO AL CENTRO DELLA CITTÀ

Abbiamo dato il via a una vera e propria “rivoluzione culturale” di Avezzano con il suo punto di riferimento nel Teatro dei Marsi:

  • Riorganizzazione della struttura e della composizione dell’ufficio comunale del Teatro
  • Coinvolgimento diretto delle associazioni che operano da anni sul territorio
  • Valorizzazione del Teatro come cuore culturale: spettacoli teatrali, musica, presentazione libri ed eventi
  • L’attore di fama nazionale, Lino Guanciale, nuovo coordinatore del Teatro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  1. AVEZZANO CITTÀ ATTRATTIVA

Nuove misure per far tornare le imprese a investire nel nucleo industriale della nostra città e per sostenere in maniera concreta la crescita economica e la creazione di posti di lavoro:

  • Nuovi incentivi per chi investe nell’area industriale di Avezzano
  • Riduzione tasse comunali (TARI, TASI, quota IMU) pari a € 3.500,00 per nuove imprese nel primo triennio di attività
  • Agevolazioni a imprese già avviate
  • Servizi e infrastrutture più efficienti a sostegno dell’innovazione
  • Creazione di nuove opportunità e servizi per i giovani.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24