PRIMA CATEGORIA A. AL COMANDO LA NEW TEAM, REAL CARSOLI RAGGIUNTO DAL TORNIMPARTE, S.BENEDETTO TORNA IN ZONA PLAYOFF


Immagine di repertorio

Quattordicesima giornata di campionato che regala qualche dato interessante. Quello più significativo è che si tratta di un campionato equilibrato. Non ci sono fratture nette sino all’ottavo posto, per cui fino al Genzano tutte le squadre possono dire ancora la loro.

Al comando troviamo la New Team Pizzoli con 33 punti dopo il successo sul campo del Tagliacozzo. La partita è finita con il risultato di 1 a 0 grazie alla rete di Montorselli al 15′ della ripresa. Il Tagliacozzo di mister Tarquini scivola in decima posizione con i suoi 17 punti.

A tre punti dalla capolista troviamo Real Carsoli, Tornimparte e Villa Sant’Angelo. Per quanto riguarda la formazione di mister Paolo Giordani, non riesce ad andare oltre il pareggio sul campo del Cesaproba. Le cose si mettono male per gli ospiti con il vantaggio locale siglato da Singhateh al 30′. Nella ripresa il Real però reagisce in maniera veemente e nel giro di 4 minuti ribalta il risultato con le reti di Marinova al 2′ e Flamini al 6′. A questo punto però il Real non dà il colpo di grazia al Cesaproba che invece trova la forza di reagire e raggiunge il pari al 30′ della ripresa con Montorselli. Occasione persa dunque per i biancocelesti che salgono come detto a 30 punti, mentre il Cesaproba riacciuffa un pareggio importante in chiave salvezza salendo a quota 11.

Con due reti per tempo il Tornimparte batte la Valle Aterno Fossa con il risultato di 4 a 0. Nel primo tempo sono andati a segno Coletti al 10′ e D’Agostino al 43′ su calcio di rigore. Nella ripresa i due marcatori del primo tempo firmano la doppietta con l’ex Pizzoli che va a segno al 25′, e Coletti cinque minuti dopo. La Valle Aterno Fossa resta ultima con 4 punti all’attivo.

Il Villa Sant’Angelo non è più una sorpresa e sale a 30 punti grazie alla vittoria nell’anticipo di sabato contro il Capitignano per un tennistico 6 a 2. Partono fortissimo i padroni di casa che si portano sul 3 a 0 con le reti di De Michele al 15′, Angeloni all’8′ della ripresa e Scimia un minuto dopo. Provano a reagire i biancoviola andando in gol con Cerabona al 15′ della ripresa, ma tutte le speranze di rimonta vengono stroncate da De Michele che firma la quarta rete al 28′ su rigore e dalle seguenti reti di Angeloni al 32′ e Pezzuti al 43′. Di Paolo per il Capitignano fissa il risultato sul 6 a 2 finale con il gol siglato in pieno recupero. Il Capitignano resta terzultimo a 8 punti.

Rientra prepotentemente in zona Play-Off il S. Benedetto Venere che vince a Collelongo 4 a 0 contro la Vallelonga. Fusarelli non basta ai locali che comunque reggono l’urto fino al 40′ cioè fino al primo gol di Ettorre. Nella ripresa la Vallelonga si getta in avanti, ma si espone troppo e lascia troppo spazio agli ospiti che vanno a segno ancora una volta con Ettorre al 6′, poi Altobelli al 20′ e Papi al 41′ fissano il risultato finale di 4 a 0. La formazione di mister Berardino Di Genova sale dunque a 28 punti, mentre la Vallelonga resta al penultimo posto a 5 punti.

Seconda sconfitta consecutiva per la Pro Celano che perde 2 a 1 sul campo del Genzano. I padroni di casa si portano sul 2 a 0 con un gol di Forcucci per tempo, mentre Villa riesce solo ad accorciare le distanze al 20′ della ripresa, ma purtroppo per i castellani, sarà l’unica rete che riusciranno a mettere a segno. Con questa vittoria il Genzano si porta a un punto dalla Pro Celano che resta a 26.

Altro poker di giornata lo mette a segno il Villa San Sebastiano che ottiene la seconda vittoria consecutiva ed espugna il difficile campo del Comunale della G.S. Pizzoli. Uno scatenato Danese sigla una tripletta che al 28′ della ripresa archivia la gara per i rossoblù. Del Pizzo a 5′ dal termine sigla la rete del 4 a 0 finale.

Infine importante successo in chiave salvezza per il Barrea su Il Moro Paganica. 4 a 2 il risultato finale. Aprono le danze i padroni di casa con il terzino Di Loreto al 14′ ma Il Moro ottiene il pareggio con la rete di Castellano al 21′, ma cinque minuti dopo Tudini riporta in vantaggio il Barrea. Nella ripresa i rossoblù siglano la terza marcatura con Pandolfi, ma Il Moro non molla e al 42′ mette a segno il secondo gol con Grande. Giura in zona Cesarini sigla la rete del 4 a 2 finale. I rossoblù di mister Mapelli salgono a 18 e scavalcano proprio gli aquilani di mister Prospero che resta a 16.

Vincenzo Chiarizia

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24