CELANO AL VOTO. BAGNO DI FOLLA PER LA PRESENTAZIONE DELLA LISTA “UNA CITTA’ DA AMARE”


Doppio appuntamento elettorale per il candidato Sindaco Settimio Santilli e la sua squadra della lista “Una Città da Amare”. Ieri alle 12, nella sala consiliare del Comune di Celano, c’è stata la presentazione dei candidati e del programma alla stampa.

Alle 21 la lista si è presentata alla Città, Settimio Santilli e la sua squadra un vero e proprio bagno di folla. L’ovale della piazza centrale di Celano, sulla quale sono state posizionate centinaia di sedie distanziate tra di loro per il rispetto della normativa sul COVID, non è riuscita a contenere i presenti, molti dei quali sono dovuti rimanere in piedi o assistere all’evento dalle zone laterali.  

“E’ importante per noi dare un segno di continuità al lavoro svolto in questi 5 anni”, ha esordito l’onorevole Filippo Piccone. “La nostra volontà è quella di andare avanti nel lavoro svolto in questi 5 anni, un programma, quello sviluppato fino ad oggi, che abbiamo rispettato in tutti i suoi punti”.

Piccone ha rimarcato il fatto che il suo ruolo sarà quello di accompagnare la squadra, della messa in sicurezza sismica ed idrogeologica, ambientale e riqualificazione del centro storico, con l’eliminazione occupandosi in particolare dell’affrontare, ad esempio, la realizzazione lì dove mancano dei servizi primari,  dei ruderi, spina nel fianco delle varie amministrazioni e dove è già iniziata un’opera di studio per la sistemazione dell’area più antica della Città”.  

“Ringrazio innanzitutto la squadra con la quale affrontiamo questa campagna elettorale”, ha detto il Sindaco Uscente e Candidato a ricoprire la Carica di Primo Cittadino, Settimio Santilli. “Un doveroso ringraziamento va a quelle persone che sono state nella passata amministrazione e che oggi, anche supportandoci non sono in lista e mi riferisco a Maria Antonietta Zaurrini, Ezio Ciciotti e Domenico Fidanza, un grazie per il lavoro svolto con tanta passione. Non posso non ricordare un altro pezzo fondamentale della nostra squadra, il compianto amico Vincenzo Montagliani.

 “Abbiamo voluto riproporre lo stesso simbolo e nome delle scorse elezioni per dare un senso di continuità alla nostra azione amministrativa che in questi anni ci ha visto portare a termine gran parte del programma presentato agli elettori, quello che manca è solo per una ragione fisiologica e di tempistica” – continua Santilli –  “Tra le cose fatte ed opere realizzate, innanzitutto, quelle in materie di edilizia scolastica, con la realizzazione della scuola Gabriele D’Annunzio, uno dei fiori all’occhiello che permetterà, insieme all’edificio Madonna delle Grazie, agli studenti di Celano di poter rientrare a scuola  in tutta sicurezza: fatto non da poco soprattutto pensando a questo periodo di emergenza sanitaria che sta mettendo in difficoltà quasi tutti i comuni d’Italia.  Ma non ci fermiamo qui, infatti, in corso di realizzazione una nuova scuola in via La Torre, che come quella già realizzata offrirà agli studenti un ambiente consono alle loro esigenze e sicuro sotto ogni punto di vista. A questo aggiungiamo il polo dell’infanzia che sorgerà nella zona dell’Aia”.

Molte le cose elencate e realizzate dalla sua Amministrazione, come ad esempio il polo sociale con la sede per i ragazzi autistici e il Centro Antiviolenza Donne in collaborazione con la CRI di Avezzano. Santilli non poteva non ricordare l’attenzione in materia ambientale come la riapertura delle gole, obiettivo importante ottenuto grazie ad un lavoro certosino svolto in sinergia con i comuni di Aielli e Ovindoli e con il Parco Velino Sirente.

 “In questi giorni abbiamo visto come i turisti hanno preso d’assalto le nostre aree verdi”, ha proseguito Santilli,   “ma non siamo ad un punto di arrivo, ma di partenza, infatti è nostra intenzione dotare l’area di servizi per turisti e appassionati di montagna. Celano in questi anni ha saputo trasformarsi da città piena di cassonetti a Comune premiato come Riciclone: riconoscimento importante che viene dato a chi differenzia i rifiuti, noi siamo al 65%. La Città è pulita come poche, grazie al servizio di spazzamento strade e siamo uno dei pochi comuni ad aver eliminato la discarica comunale realizzando al suo posto due centri raccolta. Tra i nostri obiettivi quello di essere ancora più attenti all’ambiente: vogliamo far diventare Celano una città Green. Siamo già sulla strada giusta, grazie alle bici a pedalata assistita e alle due colonnine per il  rifornimento elettrico. Arriveremo ad illuminare tutte le strade cittadine attraverso la sistemazione di punti luce”.

Santilli ha evidenziato anche come continuerà, ponendo un’attenzione particolare alle borgate,  con lavori di riqualificazione e interventi che comunque riguarderanno tutta la città così come fatto in gran parte in questi 5 anni, ricordando, tra gli interventi importanti, quelli in corso della riqualificazione del rione Coste Aia, opera attesa dagli abitanti della zona da oltre 70 anni.

Insomma per i candidati della lista “Una Città da Amare”, parte questa nuova avventura iniziata 5 anni fa e che ha cambiato in positivo il volto della città ”.      

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24