Festa degli alberi 2022. Il Co.n.al.pa. dona alberi e arbusti mediterranei a quattro scuole pescaresi.


Il Co.n.al.pa. sezione Pescara-Chieti, nell’ambito della Festa nazionale degli Alberi, ha donato specie arboree e arbustive mediterranee e svolto lezioni di educazione ambientale in quattro scuole pescaresi.
I plessi scolastici coinvolti sono stati i seguenti: il 21 novembre la Scuola dell’Infanzia paritaria Sacro Cuore e l’Istituto comprensivo Pescara 6 con la scuola primaria “Pineta dannunziana”; il 24 novembre la Scuola secondaria “Benedetto Croce”  e l’Istituto comprensivo Pescara 10 “Renzetti” con la Scuola Primaria e   la Scuola dell’Infanzia.
L’associazione ha donato   Corbezzoli,  Filliree e  Rosmarini, specie simbolo della macchia mediterranea, che sono state piantate nei giardini dei plessi scolastici.
Il Corbezzolo, prezioso alberello sempreverde, è famoso per la sua eleganza e longevità; la Fillirea, arbusto o piccolo albero sempreverde, è apprezzata per la sua rusticità e capacità di adattarsi a lunghi periodi siccitosi; infine il Rosmarino, arbusto aromatico molto longevo, eccellente per la sua resistenza e rusticità in ambienti assolati e siccitosi.
Le lezioni di educazione ambientale sono state svolte dalla presidente locale del Co.n.al.pa. Annalisa Petrucciani, dalla consigliera di sezione Silvia Pennese e dall’esperto di giardini e coordinatore Co.n.al.pa. Abruzzo Alberto Colazilli.
“La scorsa estate la morte di tanti alberi per colpa del gran caldo ha imposto un’attenta riflessione sulla corretta gestione del verde urbano.” spiega Colazilli, “E’ importante cominciare a scegliere le specie arboree e arbustive più idonee, capaci di resistere alle ondate di calore, che possono essere utilizzate con successo in molteplici situazioni negli ambienti cittadini.”
“C’è ormai la necessità di migliorare la gestione del verde cittadino contro i cambiamenti climatici.” spiega Petrucciani, “Ne abbiamo discusso con i bambini. Scegliere alberi e arbusti resistenti significa anche abbattere gli sprechi di acqua e può ridurre i costi di gestione.”
“Sono state lezioni molto partecipate, con tante domande e tanta curiosità da parte dei bambini”, conclude Petrucciani, “Prossimamente ci saranno altri eventi in cui continueremo a educare le scolaresche sull’importanza del verde urbano nella città di Pescara.”

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24