Grande successo per il suggestivo Trekking Notturno “Via Antiquae” di Capistrello: circa cento partecipanti per l’inedito evento natalizio alla riscoperta degli antichi itinerari montani

Affascinante, inedita, emozionale. L’avventura notturna alla riscoperta degli antichi percorsi montani di Capistrello ha raccolto ampi consensi, facendo sì che lo straordinario territorio paesaggistico locale fosse ulteriormente valorizzato dall’atmosfera calda del Natale e dalle luci soffuse e scenografiche delle torce a rischiarire il buio della sera.

La prima edizione del Trekking Notturno “Viae Antiquae” ha restituito all’amministrazione comunale, ideatrice ed organizzatrice dell’evento, in collaborazione con le associazioni cittadine, la soddisfazione per le aspettative maturate attorno alla speciale manifestazione. Vivere la natura ed il proprio patrimonio ambientale in maniera alternativa è possibile e il risultato finale è un vanto per l’intera comunità.

La prima nota di rilevanza è relativa alla partecipazione cittadina; circa cento presenze in occasione di questo primo appuntamento destinato a divenire un habitué natalizio. Partenza da Piazza del Municipio alle 18 e 30. La carovana, perfettamente attrezzata in tenuta sportiva, ha lasciato il centro di Capistrello e seguito alla lettera il percorso programmato dagli organizzatori.

Immaginate le sponde del Liri illuminate dalle torce e la scena maestosa dell’Emissario di Claudio in tutta la sua rara storicità!

Il gruppo ha fatto rientro nella piazza del Comune dopo circa due ore e mezza, intorno alle 21. Per l’occasione è stato allestito uno spazio per rifocillarsi dalle fatiche del trekking: dolci natalizi e vin brûlé per completare la serata in amicizia.

“Abbiamo finalmente realizzato il proposito dello scorso anno, quando a causa dell’emergenza sanitaria dovemmo rinunciare a portare avanti l’evento. In questi mesi abbiamo potuto perfezionare l’organizzazione della passeggiata sportiva, strutturando un percorso completo e di richiamo sentimentale. Non ci fermiamo qua; appurato il coinvolgimento della cittadinanza e visto il successo dell’iniziativa, siamo pronti a potenziare la manifestazione, magari, ad esempio, lavorando sull’inclusione di quanti non abbiano la possibilità di muoversi in autonomia” ha fatto sapere l’amministrazione comunale.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24