In 350 alla scoperta della Marsica con le iniziative promosse dalla Dmc e di Pingue Conad


Il maltempo non ha bloccato gli appassionati dell’archeologia che domenica si sono ritrovati nella Marsica per poter Alba Fucensvedere quei luoghi storici mai esplorati prima. Grazie al progetto “C’era una volta il lago” la Dmc Marsica e Pingue Conad, in collaborazione con la Soprintendenza, i Comuni di Avezzano e Luco dei Marsi e il consorzio di bonifica, in 350 hanno trascorso una giornata nella Marsica facendo un viaggio magico nel passato. Di buon mattino in 150 si sono ritrovati ai cunicoli del Ferraro per la visita guidata.

Tanti gli scatti postati sui social e tante le domande che i visitatori hanno rivolto alle guide entusiasti di poter attraversare questi corridoi sotterranei di cui avevano sempre sentito parlare prima. Contemporaneamente altri gruppi hanno avuto l’opportunità di scoprire l’area archeologica del Santuario di Angizia di Luco dei Marsi e l’Aia dei musei di Avezzano.

Nel pomeriggio in 200, poi, si sono ritrovati ad Alba Fucens per una visita guidata nell’area archeologica. Gli organizzatori hanno espresso viva soddisfazione per il risultato positivo dell’iniziativa che verrà replicata, sempre a titolo gratuito,  il 15 maggio, il 5 e 19 giugno e il 3 luglio.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24