L’OVIDIANA SULMONA CONDANNA IL PASSO CORDONE ALLA RETROCESSIONE E GUADAGNA I PLAY OUT IN CASA


PASSO CORDONE: Petrucci, Evangelista (26′ st Di Mascio), Pretara, Niang, Micaroni, Palanza, Berghella, Ndoye (2′ st Di Domizio), De Leonibus, Antonini, Musto. A disposizione Mariotti, Di Gregorio, Acciavatti. Allenatore Marco Satiro.

OVIDIANA SULMONA: Meo A., Federico, Di Bacco, Morelli, Badji, Tosti, Coletti (42′ st Elezi), Cuccurullo A. (31′ st Shala), Cuccurullo E. (41′ st De Vincentis), Del Conte, Zimei (31′ pt Del Prete). A disposizione Meo L., Moroni, Ciubotaru, Aquilio, Sciaravalle. Allenatore Candido Di Felice.

Arbitro: Emanuele Varanese (Chieti). Assistenti Andrea Mongelli e Pierfrancesco Quaranta (Chieti).

Marcatore: 34′ pt Federico.

Note: espulso al 92′ con il rosso diretto Pretara. Ammoniti Ndoye, De Leonibus (PC); Federico, Di Bacco e Coletti (OS).

L’Ovidiana Sulmona centra il successo che permette di guadagnare i play out in casa. Verdetto amaro invece per il Passo Cordone che retrocede in Prima Categoria. Decide un gol di Giovanni Federico in un primo tempo che ha offerto pochissimo più per la paura di sbagliare nell’unico match delicato di quest’ultima giornata. Le due squadre provano a costruire qualcosa ma di vere azioni offensive non se ne vedono tant’è che il primo episodio da segnalare non riguarda una fase di gioco ma un lieve malore del numero 11 sulmonese Simone Zimei che si accascia a terra. La causa sarebbe da attribuire ad un calo di pressione ma per fortuna nulla di grave. Zimei viene soccorso ed esce tra gli applausi di tutto il pubblico. Al suo posto entra il classe 2001 Vito Del Prete. Si riprende a giocare ed il punteggio cambia al 34′ al termine di un’azione partita grazie a Coletti ed a seguire palla mandata in avanti da Cuccurullo per Federico che in area prevale rispetto a Micaroni e Pretara riuscendo a battere l’ex Petrucci per l’1-0 che si rivelerà decisivo per il successo finale. L’Ovidiana Sulmona amministra bene il vantaggio ma nei minuti di recupero il Passo Cordone prova a concretizzare due tentativi. Un tiro di Niang dalla distanza viene respinto da Meo e subito dopo l’estremo difensore peligno sale in cattedra opponendosi ad una conclusione insidiosa di Musto, sulla ribattuta De Leonibus spara alto. Nella ripresa al 2′ Marco Satiro inserisce Matteo Di Domizio, partito dalla panchina per un fastidio muscolare, ed esce Ndoye. Al 17′ punizione del nuovo entrato ma in area Berghella manca lo stacco di testa decisivo e Meo riesce a parare. Cambio nei padroni di casa con l’inserimento di Di Mascio al posto di Evangelista mentre nei sulmonesi esce un applauditissimo Antonio Cuccurullo per dare spazio a Shala. Al 34′ prova a farsi vedere dentro l’area Coletti ma il suo tiro viene respinto da Petrucci e sulla ribattuta ci prova nuovamente il numero 7 ovidiano ma Niang allontana. Al 35′ opportunità dei locali con Antonini e dopo la respinta di Meo ci prova con un diagonale Pretara. Sul capovolgimento di fronte Shala apre per Eduardo Cuccurullo, segue l’assist per Del Conte che di testa sfiora il raddoppio mandando di poco alto. Il bomber Cuccurullo lascia spazio a De Vincentis e poi Elezi subentra a Coletti. Dagli altri campi non arrivano notizie confortanti per il Passo Cordone che sul finire prova a sfruttare al meglio un corner ma Meo si distingue sia respingendo l’insidiosa battuta dall’angolo che la successiva iniziativa con il colpo di testa di Niang. I padroni di casa finiscono la gara in dieci per l’espulsione diretta di Pretara che commette un brutto fallo su Badji. Giunge istanti dopo il triplice fischio di Varanese di Chieti che sancisce la vittoria dell’Ovidiana Sulmona per l’1-0 che condanna il Passo Cordone alla retrocessione. La squadra di Di Felice guadagna i play out in casa da giocare domenica prossima al Pallozzi contro il Sant’Anna.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24