LUCOLI – DUE APPARTAMENTI CONFISCATI RICONDUCIBILI ALLA CAMORRA


Il provvedimento della magistratura di Roma (sezione misure di prevenzione), richiesto dalla Direzione Distrettuale Antimafia insiste sugli stessi immobili che già vennero posti sotto sequestro lo scorso anno. Si tratta di due abitazioni riconducibili al patrimonio collegato a clan camorristici.L’indagine, condotta dagli investigatori della Guardia di Finanza, riguarderebbe nove appartenenti al clan Iovine dei Casalesi e al gruppo Guarnera di Acilia. Una lunga inchiesta che già cinque anni fa portò agli arresti 15 persone per associazione mafiosa, ed altri reati, oltre che estorsione e rapina.

 

( Cicchetti Ivan )

 

 

Commenti Facebook

About J P

Avatar