PAOLUCCI SU PUNTI DI PRIMO INTERVENTO: “SCHIAFFO AI SINDACI DELLA MARSICA NON CONVOCATI”


Silvio Paolucci

“La Giunta lenta ignora l’impegno preso con i sindaci e cittadini della Marsica che chiedevano la riapertura a pieno regime dei Punti di Primo Intervento di Pescina e Tagliacozzo chiusi con l’emergenza Covid e dimentica, nonostante le rassicurazioni,  di inserire la questione all’ordine del giorno della V Commissione. Si voti la mozione proposta dai Sindaci di Pescina e Tagliacozzo e condivisa dai sindaci”, sottolinea il capogruppo PD in Consiglio Regionale Silvio Paolucci.
“Abbiamo appena ricevuto la convocazione e non c’è traccia alcuna di un impegno che la maggioranza aveva con la comunità di convocare una seduta straordinaria della Commissione per discutere la riapertura immediata dei due Ppi – incalza Paolucci –  così oltre agli innumerevoli danni causati prima dalla chiusura e poi dall’annuncio della riapertura per le sole ore diurne di servizi sensibili quali sono quelli dell’emergenza, si susseguono anche le beffe. Stiamo parlando di un problema molto sentito dal comprensorio, dove si stanno raccogliendo migliaia di firme per ottenere ascolto e qualcosa che sia più concreto del generico impegno preso dalla Giunta lenta al momento della riapertura dei Ppi a 12 ore soltanto. È inaccettabile e ciò si aggiunge al disegno di togliere questi importanti servizi alla comunità, approfittando dell’emergenza coronavirus. Un’istanza forte, quella venuta dalla comunità, che si è trasformata in un documento sottoposto a tutti i consiglieri regionali, che ha però ottenuto il solo sostegno dei consiglieri di minoranza e, ora, questo sberleffo da parte della maggioranza di governo che ha ritenuto di non inserirlo all’ordine del giorno e di affrontarlo, effetto di un modello che sta dando sempre più prova di assenza della governance nella sanità che denunciamo da tempo”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24