PD Sulmona contrario al metanodotto che la collegherebbe a Foligno


Sulmona. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa a firma Sergio Dante.

L’appuntamento di giovedì prossimo a Roma tra Governo, Regioni (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria), Enti territoriali, Istituzioni interessate e Snam, per la vicenda del metanodotto Sulmona-Foligno e la realizzazione della Centrale di compressione a Sulmona, rappresenta un momento estremamente delicato per la Città e per l’intero Centro Abruzzo.
Il Pd di Sulmona, da sempre contrario alla realizzazione dell’opera, solidarizzando con quanti da anni si battono contro quest’ultima, invita il Sindaco a rappresentare con fermezza nella riunione romana, le ragioni della Città che vanno ricercate nella individuazione di soluzioni alternative al progetto attuale.
Al di là delle motivazioni giuridiche e ambientali largamente rappresentate e documentate, crediamo che non possa essere taciuta la volontà popolare largamente espressa da migliaia di cittadini e, in forme diverse, dalle Istituzioni abruzzesi, contro un’opera che non trova nessuna ragione di urgenza né di priorità economica così com’è stata progettata.
Il Circolo Pd di Sulmona, pertanto, punta a sensibilizzare i parlamentari abruzzesi del partito per fronteggiare questo disegno. Analogamente si rivolge ai Consiglieri Regionali e all’Assessore Regionale alle aree interne, affinché nelle sedi istituzionali competenti contribuiscano a rappresentare i bisogni di questa comunità che, in questo momento, necessita di ben altre attenzioni per uscire dall’isolamento sociale ed economico in cui è venuta a trovarsi.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24