PESCARA. LA MISERICORDIA CONSEGNA I GIOCATTOLI AI BAMBINI DELLA CASA FAMIGLIA CEIS


“Decine e decine di giocattoli, bambole, aeroplani, macchine della polizia e peluche, raccolti nel corso dell’ultimo mese, con il contributo di tutti i volontari e di molti cittadini, che il Babbo Natale della Misericordia ha consegnato il giorno della vigilia di Natale ai 20 bambini ospiti della Casa Famiglia del Ceis di Spoltore. È la missione speciale compiuta dai volontari della Misericordia per portare un sorriso e un momento di svago a piccoli momentaneamente allontanati dalle proprie famiglie d’origine e ospitati in strutture protette, alcuni soli, altri accompagnati dalle madri, che hanno vissuto istanti di pura gioia ed emozione, che ancora una volta hanno confermato la rilevanza della nostra opera sul territorio”. Lo ha detto il Governatore della Misericordia di Pescara Berardino Fiorilli commentando la consegna dei doni natalizi ai piccoli ospiti del Ceis.

“Quella svolta dalla Misericordia è ‘assistenza’ a ogni livello, dunque non solo il soccorso puro e semplice nelle occasioni di straordinaria emergenza, ma anche sostegno e supporto nei confronti di chi sta vivendo un momento di difficoltà – ha ricordato il Governatore Fiorilli -. Quest’anno, su iniziativa dei nostri volontari, ancora una volta abbiamo deciso di dedicare parte del nostro impegno ai più piccoli che, per una qualunque ragione, non avrebbero avuto la possibilità di vivere la gioia del Natale tra i propri affetti e le proprie abitudini, bambini che sono ospiti di una Casa Famiglia del Ceis a Spoltore. Da circa un mese abbiamo avviato la raccolta di giocattoli, lanciando un appello ai nostri volontari, ma soprattutto ai comuni cittadini e la risposta del territorio è stata straordinaria. In pochi giorni abbiamo raccolto una montagna di giocattoli nuovi, dalle classiche bambole ai peluche, agli aeroplanini sino alle macchine della polizia, trenini e palloni, che abbiamo conservato sotto l’albero di Natale allestito nella sede di via delle Fornaci. E nel giorno della Vigilia, come nel più classico dei copioni, un gruppo dei nostri volontari, accompagnati da un Babbo Natale speciale, anche in questo caso un nostro volontario perfettamente calato nella parte, hanno caricato tutti i doni raccolti su un nostro mezzo, e li abbiamo consegnati ai bambini, assolutamente colti di sorpresa dall’arrivo anticipato di Babbo Natale. Una festa ricca di emozione, tra gli occhi entusiasti dei più piccoli, ciascuno dei quali ha voluto la classica foto con l’uomo panciuto vestito di rosso, e ha atteso con pazienza di vedersi consegnare il proprio dono, dimenticando, per qualche ora, i propri problemi e, magari, l’assenza di mamma o papà. Per i nostri volontari – ha aggiunto il Governatore Fiorilli – si tratta sempre di un’esperienza dall’elevato carico emotivo e umano, un’occasione utile per donare non solo il proprio tempo, ma anche per alleviare il disagio e la tristezza di chi è costretto a vivere le feste fuori casa. Il ringraziamento della nostra Confraternita di Pescara va non solo ai volontari che si sono resi disponibili all’evento, ma soprattutto ai cittadini che hanno voluto contribuire alla raccolta di giocattoli”.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

PESCARA RIPRESI MARTEDÌ’ I LAVORI DI TRASFORMAZIONE DEL LUNGOMARE SUD. SINDACO E BLASIOLI: “LA PASSEGGIATA IN MARMO DI CARRARA PRENDE FORMA E BELLEZZA”

“Dopo la sistemazione e la provvisoria apertura al transito della nuova strada sulla riviera, della …