PREMIO IGNAZIO SILONE. MILO VALLONE SUL CAMMINO DI CELESTINO V


Nella giornata dedicata alle popolazioni colpite dal sisma che nel 2016 distrusse Amatrice ed Accumuli, omaggio migliore non potrebbe arrivare se non dalla Cultura, quel bene che unisce le popolazioni e favorisce il dialogo e la solidarietà tra le genti.

Nel contesto delle prestigiose iniziative legati alla XXII^ Edizione del Premio Internazionali Ignazio Silone, ancora un evento da non perdere: la piéce teatrale “Sul trono di Pietra, verso i sentieri di Celestino V“, proprio quel Pietro Angelerio, meglio conosciuto come Pietro da Morrone, salito al soglio pontificio sotto il nome di Celestino V, che ispirò in Silone “L’Avventura di un povero cristiano”.   

Milo Vallone

Sarà l’attore pescarese Milo Vallone a condurci, attraverso il suo ormai collaudato cine-spettacolo, sul cammino, dagli eremi abruzzesi fino a Roma, del controverso religioso, oltre a fare da “collante” con la città dell’Aquila e la Perdonanza celestiniana.

L’evento – dichiara la direttrice artistica Sara Cecala – si innesta nell’ambito della nascita del gemellaggio tra il Centro Studi Ignazio Silone ed alcune realtà culturali della città dell’Aquila per dar vita, con questo primo appuntamento, al progetto per il decennale “L’Aquila / Pescina, Silone incontra la Perdonanza di Celestino V”, ideato assieme al giornalista Angelo De Nicola e sostenuto dal sindaco di Pescina Stefano Iulianella e dalla presidente del Centro Ester Lidia Cicchetti per ripercorrere la produzione letteraria dello straordinario scrittore pescinese dedicata alle storie degli ultimi, tra cui i celebri “cafoni” di Fontamara

L’appuntamento è per stasera, alle ore 21.15, presso il chiostro del Teatro San Francesco di Pescina.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24