ALOISI: “VOGLIO UN GRUPPO-FAMIGLIA. RIPORTIAMO CERCHIO AL LIVELLO DI QUALCHE ANNO FA”


La società del Cerchio ha scelto il successore di Massimo Imbastari per la guida tecnica. Sarà il giovane Matteo Aloisi, già giocatore rossonero lo scorso anno, a guidare la squadra in questa prima avventura di seconda categoria. Il ragazzo di Paterno è stato scelto per avere già esperienze da allenatore nel settore giovanile del Paterno e per la sua conoscenza dell’ambiente e dei ragazzi che andrà ad allenare.

“L’obiettivo principale è quello di formare un gruppo che si possa paragonare benissimo ad una famiglia, per stare bene insieme con la speranza di ottenere il massimo, cioè la salvezza per ora, poi in futuro si vedrà”. Queste le parole di Aloisi a Marsica Sportiva. “La prima esperienza da allenatore l’ho fatta a Paterno nel settore giovanile, allenando sia gli allievi che la juniores. Se ora posso gestire una squadra di pallone in modo autonomo è grazie all’esperienza e l’aiuto datomi da Bruno Tarantini, colui che allenava i ragazzi del Paterno insieme a me, gli devo tanto perché è stata la persone che mi ha fatto capire come si gestisce una squadra e non solo. La scelta di fare l’allenatore? Appena mi ha contatto la società ho subito capito quale erano le loro intenzioni ed ho subito sposato il progetto, sapendo già che le basi della squadra sono forti” hja detto il neo-tecnico.
“Per quanto riguarda gli acquisti, spero arrivino altri ragazzi a darci una mano per portare il Cerchio al livello di pochi anni fa. Ringrazio tutta la società in primis, il presidente per la possibilità di gestire un gruppo di ragazzi a dir poco fantastici.
Spero di fare il meglio e portate a termine questa avventura nei migliori dei modi”.

Oltre all’annuncio di Aloisi, un altro colpo in canna per il reparto arretrato è quello di Domenico Casciola, roccioso difensore centrale utilizzabile anche come mediano, il quale già in passato aveva vestito la maglia del Cerchio.

Per la società, si è espresso Andrea Tucceri, giocatore e collaboratore rossonero: “La volontà di assegnare la squadra ad un allenatore giovane e preparato ci ha portati a valutare diversi profili per poi scegliere senza troppi indugi l’amico Aloisi, il quale conosce bene l’ambiente ed ha già avuto esperienze con i giovani. E’ un intenditore e lavorerà bene, lo ringraziamo per aver accettato la nostra proposta e gli auguriamo buon lavoro con l’auspicio che raggiunga quanto prima gli obiettivi societari. Un ringraziamento grande va al presidente Stefano Di Domenico per tutti gli sforzi che sta facendo per migliorare questa squadra”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24