CENTENARIO DEL TERREMOTO DEL 1915: COLLARMELE COMMEMORA LE VITTIME


Si è tenuto nel pomeriggio del 13 gennaio 2016 l’ultimo atto delle manifastazioni in ricordo del sisma che colpì la Marsica il 13 gennaio del 1915.

Dopo la celebrazione della funzione religiosa dal Parroco Don Francesco Tudini, è partita una fiaccolata da Piazza 13/01/1915, inaugurata lo scorso anno con un monumento dello scultore Diego Mostacci, che ha raggiunto il ceppo a ricordo delle vittime in Via Del Popolo.

Il sindaco di Collarmele, Antonio Mostacci, ha voluto ricordare il sacrificio della comunità collarmelese, che ha patito la perdita di 555 concittadini nel tragico evento.

“Oggi”, ha dichiarato il sindaco, “Siamo qui noi, i sopravvissuti, i figli, i nipoti, i pronipoti di coloro che si sono salvati, con il dovere morale di consegnare alle nostra comunità abitazioni non più vulnerabili. Abbiamo tutte le conoscenze tecniche per far si che tali eventi siano governabili attraverso una corretta attività di messa in sicurezza degli immobili sia privati che pubblici”.

 

Claudia D’Orefice

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24