CERCHIO. UNA PIAZZA DEDICATA ALL’UOMO CHE CREDEVA NEI GIOVANI


A Cerchio (AQ), cerimonia di titolazione piazza al cittadino benemerito Antonio Tarola

Domenica 11 luglio,  alle ore 9.45, una nuova piazza si aggiungerà sulla mappa del borgo marsicano e sarà titolata ad Antonio Tarola, cittadino benemerito scomparso di recente

Presidente dell’A.S. Cerchio dal 1977, Presidente del Circolo Bocciofilo, ex Vicesindaco nel Comune e, in ultimo, Capogruppo Alpini “Tre Monti” di Cerchio, Tarola fu per anni organizzatore di significativi tornei sportivi, e il primo ed unico promotore di memorabili trasferte in Italia, Canada, Cecoslovacchia e Ungheria.
Nel 1986, fu l’ideatore, oltre che il precursore, di una singolare manifestazione in cui vennero lanciati in aria alcuni palloncini contenenti messaggi di pace. Uno di essi raggiunse a sorpresa la città di Polná, nella Repubblica Ceca, dando vita a uno scambio culturale scritto nella storia di Cerchio, a cui peraltro seguì un gemellaggio tra Ungheria e Comunità Valle del Giovenco, siglato dal 1° Torneo di Calcio amatoriale Valle del Giovenco.

Tutto ciò accadeva in un periodo in cui non esistevano i social e non c’era Internet a disposizione ma soltanto il sogno di crescere grandi campioni di Sport e di Vita.

L’iniziativa, accolta dalla comunità intera, nasce dalla collaborazione tra il Comune di Cerchio nella persona del primo cittadino, dott. Gianfranco Tedeschi, il Gruppo Alpini e l’Associazione Protezione Civile.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24