L’Aquila, l’impegno del Teatro dei 99 per l’economia circolare


 

Il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca stamane alla rappresentazione teatrale. Il progetto della città capoluogo e dell’Aquilana Società Multiservizi è stato sviluppato in collaborazione con Anci e Conai

 

Ultima rappresentazione di “Bianco, giallo, verde, blu, prenditi cura del mondo anche tu”, la lezione-spettacolo sulla raccolta differenziata voluta dall’Aquilana Società Multiservizi (Asm), la società che gestisce i rifiuti nel capoluogo abruzzese, e messo in campo grazie a un progetto nazionale dell’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci) e del Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi (Conai).

«Una felicissima intuizione, quella dell’amministrazione cittadina e della società municipalizzata preposta ASM, di utilizzare la forma artistica teatrale per promuovere i principi dell’economia circolare». Così il Sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca interviene su un tema di ormai pressante attualità, dopo aver assistito alla rappresentazione su invito dell’Assessore all’Ambiente del Comune de L’Aquila Emanuele Imprudente «con il quale è stata da tempo avviata una proficua collaborazione sullo specifico settore della gestione del rifiuto. Abbiamo in animo di sviluppare questa modalità comunicativa, consistente in una riuscita rappresentazione teatrale che rivisita le classiche favole per bambini e in grado di suscitare interesse e senso civico, che agevola i più piccoli nell’apprendimento del reale valore di una corretta raccolta differenziata e del riciclo degli oggetti per dar loro una nuova vita, per un mondo migliore, attraverso il gioco e l’arte».

«Questo spettacolo, che da gennaio va in scena tutti i lunedì e giovedì mattina al “Teatro 99” del capoluogo, è indirizzato a tutte le classi quarte e quinte delle scuole elementari aquilane, pubbliche e private – spiega Sonia Fiucci, responsabile della comunicazione dell’Asm – Lo scopo è quello di inculcare valori positivi nei piccoli spettatori che partecipano attivamente attraverso un quiz. Il tutto utilizzando un mix di favole riscritte sul fil rouge di alcuni concetti chiave: non sporcare, non abbandonare i rifiuti e rispettare l’ambiente che ci ospita».  «Uno degli obiettivi, inoltre, è quello di far conoscere ai bambini aquilani un’azienda che si preoccupa di rendere la nostra città pulita – aggiunge la Fiucci – che i rifiuti possano avere nuova vita attraverso la differenziata e che, invece, se abbandonati nell’ambiente, possano provocare danni, anche irreparabili. Le rappresentazioni sono gratuite. A finanziarle, infatti, sono l’Asm per il 35 per cento e il Conai per il 65 per cento. Il co-finanziamento, inoltre, include la creazione di un canale YouTube dell’Asm: una trasmissione sulle ricette, chiamata “Cucino e Riciclo” dove, contemporaneamente, viene spiegato ai telespettatori dove vanno gettati i rifiuti».

«Con grande impegno di molti – conclude il Sottosegretario Mazzocca -nel 2017 siamo riusciti ad elevare il numero dei Comuni Ricicloni, ovvero di quei Comuni hanno superato il 65% di raccolta differenziata, a 144 (circa il 50% del totale dei Comuni abruzzesi), mentre 3 anni fa erano solo 18. Con una media regionale della raccolta differenziata che si avvicina progressivamente alla soglia del 60%, diventa ancora più evidente quanto l’obiettivo “Abruzzo Rifiuti Free” sia concretamente realizzabile e vicino. Occorre uno sforzo comune e la volontà di attivare questo nuovo scenario “libero dai rifiuti” che si va delineando, coinvolgendo in modo attivo i cittadini, favorendo la loro consapevolezza in merito al valore sociale, economico ed ambientale della proprie scelte in materia di corretta gestione dei rifiuti e accompagnando, così, il processo di riconversione dell’economia lineare in quella circolare».

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

14 Giugno 2018:  Giornata Mondiale del Donatore di sangue.

“Sii disponibile per qualcun altro. Dona sangue e condividi la vita”: questo è lo slogan …