Celano, tenta di rubare in chiesa i soldi raccolti per Mirco. A Cese botte tra proprietario e ladro (foto)


Prosegue l’ondata di furti che sta caratterizzando alcuni territori marsicani in questi giorni.

A Celano un uomo ieri pomeriggio si è intrufolato all’interno della chiesa di Sant’Angelo. Ripreso dalle telecamere, è entrato in chiesa intorno alle 17 e si è diretto verso la cassetta delle offerte predisposta per raccogliere fondi per il piccolo Mirco che dovrà curarsi in America, dopo essersi assicurato che nessuno poteva vederlo.

Lì ha letteralmente scardinato la base in legno, ma l’interno era vuoto in quanto i responsabili della chiesa avevano già svuotato il contenitore. In seguito si è portato nei pressi dei candelabri dove ha comunque cercato di portare via qualcosa ma senza esito positivo.

Uno degli amministratori della chiesa, accortosi del fatto, ha subito informato i carabinieri ed ha consegnato loro le immagini, da cui abbiamo tirato fuori alcuni momenti del furto.

Un altro tentativo di furto è avvenuto a Cese, frazione di Avezzano, dove ormai da diversi giorni si ripetono intrusioni domiciliari. Ieri notte però, ad un malvivente è andata male in quanto il figlio del proprietario, alzatosi dal letto di casa dopo aver sentito alcuni rumori, ha deciso di reagire. L’allerta era già alta in quanto oro e generi alimentari erano stati portati via nelle notti precedenti ad alcune case della piccola comunità di Cese.

Ieri notte, intorno alle 5, il ladro si è intrufolato dalla finestra al piano terra. Il giovane, alzatosi per vedere cosa stesse succedendo, alla vista del ladro ha iniziato con questi una colluttazione che si è protratta in giardino. Ad avere la peggio sembra essere stato proprio il ladro, che se l’è data a gambe, per poi salire su un auto che lo aspettava all’esterno e fuggire via. La comunità di Cese si sta mobilitando per chiedere maggiori controlli alle forze dell’ordine.

 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24