Meteo. Dopo la pausa mite, altre piogge sparse, anche diffuse. Correnti fredde artiche dopo i primi di Dicembre


Meteo. Nonostante la pausa mite e soleggiata di martedì con nuvole in aumento mercoledì, sia giovedì che venerdì saranno possibili annuvolamenti associati a piogge sparse, attraverso l’arrivo di perturbazioni nord-atlantiche, sospinte dalle correnti sud-occidentali. La seconda perturbazione giungerà i primi di Dicembre, ossia nella domenica del fine settimana, dando luogo ad un vortice di bassa pressione con rovesci o temporali nella giornata medesima. Anche l’inizio della prossima settimana sarà perturbato, poiché, tale area di bassa pressione, risucchierà fino alle regioni centrali adriatiche, sotto forma di venti freddi, una massa d’aria di origine artico-marittima. In questo modo, farà molta neve sulle Alpi, anche a bassa quota sulle regioni del Nord e, successivamente, sulla nostra dorsale appenninica. Le nostre montagne abruzzesi indosseranno il mantello bianco e, le correnti fredde nord-orientali, faranno abbassare le temperature su valori invernali. Si tratterà di una massa d’aria fredda di origine artica che, dopo l’Immacolata, grazie all’estensione dell’Anticiclone delle Azzorre lungo i meridiani, potrebbe dilagare fin verso il Mediterraneo, determinando una vera e propria irruzione d’aria gelida sull’Europa e sulla nostra penisola, in pieno Inverno meteorologiche che inizierà il primo di Dicembre, mentre l’Inverno astronomico, ossia il Solstizio d’Inverno, incomincerà quest’anno alle 5.19 del 22 Dicembre. Per quanto riguarda la tendenza riguardo a dopo l’Immacolata, data la distanza di tempo che potrebbe rendere mutevole tale scenario, ne torneremo a parlare nei prossimi aggiornamenti.

Grazie.

rc

Commenti Facebook

About Riccardo Cicchetti

Riccardo Cicchetti
Riccardo Cicchetti, è nato ad Avezzano il 24/06/1994 e si appassiona di giornalismo e di meteorologia. Dopo essersi diplomato, ha iniziato il suo percorso universitario all'Università di L'Aquila che vorrebbe terminare con il corso in Fisica dell'atmosfera e Meteorologia. A partire dal maggio 2016 inizia la sua collaborazione con il quotidiano online Ilfaro24 come giornalista meteorologico principiante e presentatore meteo.