Amazon Business

Avezzano Calcio in crisi nera, e un anno fa…


Il day after è di quelli che lasciano spazio alle riflessioni. Dopo la pesante sconfitta interna di ieri contro il Monterosi, l’Avezzano Calcio è atteso ad una settimana incandescente che lo porterà al delicatissimo crocevia contro lo Sporting Trestina, partita che mister Tortora non può permettersi di sbagliare. La debacle contro il Monterosi ha scatenato la contestazione dei tifosi biancoverdi: già durante il match la Curva Nord ha esposto due striscioni contro il presidente Gianni Paris, a fine partita, poi, gli animi si sono accesi ancor di più con giocatori e allenatori sotto la curva tra le bordate di fischi. Una giornata pesantissima chiusa, in serata, da un comunicato della Curva Nord che ha apertamente invitato Paris a farsi da parte. Il club biancoverde, d’altro canto, ha definito “legittima” la contestazione dei tifosi ed ha messo tutti sull’attenti in vista della trasferta in Umbria di domenica prossima, incontro in cui “non ci potranno essere più attenuanti, per nessuno”.

La posizione di Pino Tortora è sempre più in bilico: al tecnico ex Crotone Primavera viene contestato un gioco non all’altezza ed una sterilità offensiva, graziata nelle prime giornate solo da una difesa d’acciaio. Difesa, diventata un colabrodo con nove gol subiti in cinque partite, che soffre terribilmente le palle inattive e i cross dal fondo. Doveroso, a questo punto della stagione, un paragone con lo scorso campionato quando sulla panchina biancoverde sedeva mister Lucarelli. Nelle prime nove giornate del 2015/2016 i biancoverdi avevano collezionato 14 punti (tre in più rispetto alle prime nove partite del campionato in corso) con 15 gol fatti e 13 subiti, contro i 9 fatti e i 10 subiti della gestione Tortora. Tutto questo in un girone molto più complesso come era quello dello scorso campionato con squadre ben più blasonate ed attrezzate. Dati che fanno riflettere riguardo il mercato estivo e il tipo di squadra che è stata costruita attorno al mister calabrese. Proprio per quanto riguarda il mercato, il club di Gianni Paris sta chiudendo il tesseramento per l’argentino (con passaporto portoghese) Joaquin Serrago che nella settimana di prova ha convinto Tortora e la dirigenza. Serrago, esterno mancino che può agire anche da punta centrale, rappresenterebbe il primo rinforzo dell’Avezzano Calcio dopo il clamoroso stop nella trattativa per il ritorno di Filippo Pollino.

Luca Pulsoni

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24

Potrebbe interessarti:

MINI ACQUAGOL PINGUINO: OGGI GIORNATA ALL’INSEGNA DELLO SPORT E AMICIZIA

  Si sta disputando oggi il quadrangolare di miniacquagol, ospitato dalla Pinguino. Un evento che …