BAMBINO DI 9 ANNI RINVENUTO IMPICCATO NELLA SUA CAMERETTA DAI GENITORI: SI IPOTIZZA IL SUICIDIO


Un bambino di nove anni è stato trovato morto impiccato nella sua cameretta dai genitori. È accaduto oggi pomeriggio nel quartiere di San Girolamo, a Bari. Partite subito le indagini: l’ipotesi principale è quella del suicidio, ma non si esclude quella di un ‘gioco’ online. La pm di turno di Bari Angela Maria Morea ha disposto il sequestro di tutti i dispositivi elettronici nella casa del bambino. Dai dispositivi elettronici si cercherà di accertare se vi siano tracce che aiutino a ricostruire i minuti che hanno preceduto il gesto e se vi sia un eventuale collegamento con giochi on line, come avvenuto nei giorni scorsi a Palermo. La Polizia sul posto sta anche cercando di ricostruire la dinamica dei fatti. Se cioè, come si ritiene sulla base delle prime verifiche, si sia trattato di suicidio. «Una notizia devastante per la città, mi immagino i genitori e lo dico più che da sindaco, da genitore di due figlie». Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, intervenendo sull’emittente televisiva locale Telebari, a proposito della morte del bambino di 9 anni trovato impiccato oggi a Bari. «Non é una bella giornata – ha detto il sindaco – . Non si conosce ancora la dinamica, però è venuto a mancare un bambino di 9 anni che è stato trovato in casa dalla mamma a San Girolamo. Nelle prossime ore e nei prossimi giorni forse capiremo che cosa è successo, ma non è un bel momento».

Commenti Facebook

About Massimo Mazzetti

Avatar