CAMPUS NAZIONALE GIOVANILE, TRE GIORNI TRA SPORT E INCLUSIONE SOCIALE A ROSETO DEGLI ABRUZZI


L’Abruzzo è l’unica regione del Centro Italia coinvolta nel contesto del Campus Nazionale Giovanile di Nuoto Paralimpico, grazie al sostegno della Fondazione Internazionale Terzo Pilastro e del Comitato Italiano Paralimpico e della Finp (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico).

A Roseto degli Abruzzi è la piscina comunale Giuseppe Celommi ad ospitare in tre giorni (venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 dicembre) un incontro appositamente ideato per sensibilizzare e ancora di più per promuovere i diritti e il benessere di tutti, sotto il segno dell’inclusione sociale, ma anche dare modo a giovani ragazzi e ragazze con disabilità fisica che potranno confrontarsi col nuoto paralimpico e la pallanuoto paralimpica.

Per l’Abruzzo, la referente in loco è Elvia Rega (delegato FINP regionale) che si avvale della collaborazione del comitato regionale CIP Abruzzo di cui è presidente Mauro Sciulli: “Grazie a questa iniziativa di tre giorni, vogliamo portare avanti il messaggio che lo sport può essere considerato strumento efficace di integrazione sociale. Il Campus è un’esperienza che lascerà sicuramente il segno positivamente perché l’attività sportiva della persona con disabilità è volta anche al miglioramento dello stato di benessere fisico”.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24