Offerte Natale LastMinute

Ciclismo: per l'Abruzzo niente Tirreno-Adriatico aspettando il Giro e i Campionati Italiani


Come da pronostico, la Tirreno-Adriatico snobba l’Abruzzo. La “Corsa dei due Mari”, presentata ufficialmente nella giornata di ieri, prenderà il via l’8 marzo 2017 da Camaiore (Toscana) per concludersi il 14 a San Benedetto del Tronto. Tappa regina vedrà protagonista il ritorno del Monte Terminillo, in provincia di Rieti, due anni dopo la fantastica affermazione di Nairo Quintana sotto la neve. Tappa emozionante anche la Rieti-Fermo con il passaggio del gruppo nelle zone colpite dal sisma dello scorso agosto.

L’Abruzzo rimarrà fuori dalla corsa per la conquista del “Tridente” ma gli appassionati potranno consolarsi con l’arrivo di tappa del Giro d’Italia 2017 sullo storico Blockhaus.

La Tirreno-Adriatico vedrà la prima sfida tra Vincenzo Nibali e Fabio Aru, i due super favoriti per il Giro 2017. Altro nome da tenere d’occhio sarà quello di Quintana mentre quasi certa è anche la partecipazione del due volte campione del mondo Peter Sagan.

Campionati Italiani in Abruzzo? – Non solo Giro d’Italia. L’Abruzzo si candida anche ad ospitare un altro importante evento: i Campionati Italiani su strada. La candidatura in questione è quella del Trofeo Matteotti di Pescara che nel 2017 celebrerà la 70/esima edizione. A confermare la fora della candidatura pescarese è Renato Ricci, presidente dell’ “UC Fernando Perna”, organizzatrice del Matteotti: “Siamo fiduciosi, Pescara e l’Abruzzo hanno le carte in regola per ospitare i campionati Italiani nel 2017”. Il presidente della Federciclismo Renato di Rocco ha riconosciuto le qualità organizzative dell’UC Perna, motivo per cui la speranza è concreta.

Fonte: MarsicaSportiva.it

Luca Pulsoni 

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24
Nuova collezione Spartoo