Corsi di lingua inglese, un mercato in crescita


Cresce il mercato dei corsi di inglese di pari passo con l’esigenza di apprendere le dinamiche della lingua. Una proposta formativa molto articolata che vede l’esistenza di corsi privati e di formazione professionale in ambito accademico.
Si parla di lingue in generale ma, nello specifico, di inglese: quasi il 60 % di chi ricerca un corso di lingua straniera si orienta per l’inglese, che d’altra parte è la lingua comunemente parlata e che diventa fondamentale tanto in ottica business / lavoro quanto in ambito personale.
L’inglese è la lingua più usata per comunicare tra persone di nazionalità differente oltre che l’idioma per eccellenza quando si parla del mondo degli affari. E non sono pochi gli utenti che perdono occasioni lavorative perché non hanno conoscenze adeguate linguistiche inglesi.

I tanti corsi presenti sul mercato

Ed ecco allora che in un contesto come questo così caratterizzato, sul mercato fanno la propria comparsa tantissimi soggetti ed enti che offrono corsi di lingua inglese. Il tutto con alternanza di metodi alternativi ed approcci innovativi per garantire uno spettro ampio di soluzioni.
Non si parla solo di scuole note e stranote, i top player del settore che nel corso degli anni si sono ritagliati un ruolo fondamentale in questo mercato; ci sono realtà che propongono soluzioni efficaci a fronte di nuovi modi di intendere lo studio della lingua inglese, come nel caso dell’American Academic Group che si sta facendo largo grazie ad un metodo innovativo che consente di apprendere l’inglese in modo efficace e, soprattutto, in poco tempo.
Perché quando ci si rivolge ad utenti interessati a migliorare una lingua, le criticità che emergono sono proprio quelle legate alle tempistiche, spesso eccessivamente lunghe, necessarie per iniziare a spiccicare qualche parola.

I corsi di inglese moderni

Ed ecco che allora, come sempre sul mercato, domanda ed offerta devono incontrarsi e trovare una sintesi che sia utile, efficace, adatta alla contingenza attuale che si sta vivendo. Quindi approcci semplificati, più rapidi, ma anche maggiormente improntati sul tecnico dato che la maggior parte delle persone che si rivolgono a corsi di inglese lo fanno per esigenze di lavoro. 
Fattori che si vanno a scontrare con la realtà dei fatti, come ad esempio parlando del tempo che gli italiani dedicano allo studio della lingua inglese: nel corso degli anni c’è stata una diminuzione dovuta ai ritmi sempre più pressanti della vita attuale. Stessi risultati da raggiungere quindi ma impiegando un tempo minore: sembra essere questa la sfida dei corsi di lingua nel 2020.

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24