Dolore al tallone: in cosa consiste e come alleviarlo con rimedi naturali


Il dolore al tallone è un sintomo molto fastidioso e comune tra le persone di età adulta. Questo sintomo nasce da problematiche del piede come la fascite plantare, le fratture da stress del calcagno, le borsiti del calcagno, la spina calcaneare, infiammazioni, lesioni al tendine d’Achille o la sindrome del tunnel tarsale.

Generalmente, il dolore al tallone è un sintomo che compare per gradi e peggiora se la persona trascorre tante ore in piedi o cammina a lungo. Il dolore si può avvertire nella parte inferiore del tallone, dietro o nell’arco del piede e le cause possono essere diverse come, ad esempio, fratture o nervi deteriorati, esercizio fisico eccessivo e così via.

In cosa consiste il dolore al tallone

Il dolore al tallone è una sensazione fastidiosa che un soggetto può avvertire a livello del calcagno o nelle zone adiacenti. Colpisce gli individui di età tra i 40 e i 60 anni, peggiora progressivamente con il tempo e il dolore può aumentare di intensità in base alle circostanze.

Quando si prova dolore al tallone è sconsigliato camminare per ore, mettere peso sul calcagno dolorante e stare in piedi tutto il giorno. Inizialmente, il dolore è presente sin dalle prime ore del risveglio, quindi anche durante i periodi di inattività e tende ad attenuarsi con la ripresa dei movimenti.

Le categorie di persone più a rischio sono tutti coloro che praticano regolarmente la corsa e il jogging e gli adulti fino ai 60 anni. Tuttavia, essendo una patologia molto comune, ci sono numerosi rimedi da poter utilizzare: rimedi naturali e farmaci specifici come creme o anti-infiammatori (solo se indicati dal proprio medico di base).

Come alleviare il dolore al tallone con rimedi naturali

Ci sono diversi rimedi naturali che permettono di ottenere sollievo, come gli impacchi di acqua ghiacciata, super efficace contro i dolori di ogni genere. Il freddo riesce ad attenuare il dolore e fermare leggermente l’infiammazione.

Basta mettere un po’ di ghiaccio in un panno e applicarlo direttamente sul tallone, per circa 15 minuti. L’operazione deve essere svolta più volte al giorno, almeno fino a quando il dolore non diminuisce.

Un secondo rimedio naturale, molto efficace, è il sale di Epsom: grazie ai cristalli di solfato di magnesio è possibile attenuare il dolore, diminuire il gonfiore e l’infiammazione. In questo caso bisogna immergere i piedi in una bacinella piena d’acqua tiepida e sali di Epsom, rilassarsi per circa 15 minuti.

Infine, è possibile utilizzare la curcuma, una spezia con ottime qualità curative (oltre che cosmetiche) grazie alle proprietà analgesiche e antinfiammatorie molto efficienti. La curcuma può essere utilizzata per qualsiasi tipologia di dolore e il metodo di applicazione di questa spezia è molto semplice: basta scaldare 200 ml di latte con un cucchiaino di curcuma, aggiungere del miele e bere il tutto in una tazza. La procedura deve essere svolta almeno 2 volte al giorno per ottenere il sollievo desiderato.

Fonte articolo: pianetadonne.blog

Commenti Facebook

About Redazione - Il Faro 24

Redazione - Il Faro 24